Basket

ANGIULLI BARI 92 – CUS BARI 68

L’attesissimo derby di Bari per la 5a giornata d’andata di C Silver si è concluso con una sonante e convincente vittoria per i padroni di casa dell’Angiulli con ben 24 punti di scarto.

Palestra Lasala gremita e solito incitamento rumoreggiante dei tifosi guidati dal tamburo del capo ultrà.

La differenza in campo alla fine è stata netta, ma la partita è stata una vera battaglia.

Nella prima frazione partiva forte il Cus con due canestri di Cuomo, ma l’Angiulli accendeva subito il turbo e colpiva ripetutamente dai 6,75 con capitàn Ruotolo (4/4), Piccolo (2 triple) e Genchi allo scadere con una. Grazie anche ad una grande difesa la banda Zotti chiudeva il primo quarto con un roboante 30-16

Nel secondo quarto iniziava il pressing del Cus nel tentativo di recuperare qualche punto. A metà periodo (5’04”) però l’Angiulli subiva un duro colpo: Andrea Piccolo crollava improvvisamente a terra ed era costretto ad uscire con l’aiuto dei suoi compagni. L’infortunio purtroppo era grave, pare infatti che il tendine d’Achille sinistro abbia ceduto.

Il capitano biancorosso Cuomo e Grittani guidavano l’arrembaggio che consentiva alla squadra di Casorelli di rosicchiare qualche punto, ma all’intervallo lungo l’Angiulli guidava ancora con 11 lunghezze di vantaggio 50-39 con il fromboliere Leo Ruotolo autore di 19 punti (e ben sei triple a segno su otto tentativi).

Al rientro in campo si riapriva la battaglia, con Ruotolo che colpiva a ripetizione in contropiede. A 6’12” dal termine del periodo l’Angiulli toccava il +22 sul 64-42 grazie anche ad una solida e asfissiante difesa. L’unico a cercare di contrastare i biancazzurri era un indomito Cuomo che infilava 14 punti e consentiva ai suoi di riportarsi a meno dieci sul 70-60

Nell’ultimo quarto il Cus si riportava addirittura a -7 e palla in mano, ma la super difesa dell’Angiulli ruggiva ancora di più con un super Cucurachi dominatore a rimbalzo (12 per lui alla fine) e Mariani e Genchi (un ex assetato di rivincita) che salivano in cattedra con 13 punti in due. Il Cus perdeva la testa e nei tre minuti finali subiva un parziale devastante di 15-0 chiudendo sul 92-68 con il massimo vantaggio dell’incontro per i padroni di casa.

Mattatore della partita e premio di Mvp assoluto assegnato è stato indubbiamente Leonardo Ruotolo con ben 31 punti, un vero lusso per questa categoria, un atleta che meriterebbe altri palcoscenici. Da menzionare anche il solito Mariani con 19 e Genchi con 11, fiero guerriero in difesa e in attacco. Per gli ospiti ottima prestazione di Niccolò Cuomo con 28 punti, anche lui gagliardo capitano.

L’Angiulli ha dato prova di una grande prestazione di squadra, un collettivo vincente con ognuno degli atleti che stasera ha dato un pezzo di cuore in più per il loro compagno Andrea Piccolo, a cui hanno dedicato la vittoria, con la speranza di rivederlo al più presto in campo più forte che mai.

Nel prossimo turno sfida incrociata Bari-Barletta, con l’Angiulli ospite della Nuova Cestistica e Cus che in casa affronterà la Frantoio Muraglia.

I tabellini dell’incontro:

ANGIULLI BARI 92
CUS BARI 68
Parziali: (30-16 ; 20-23 ; 20-21 ; 22-8)
Progressivi: (30-16 ; 50-39 ; 70-60 ; 92-68)

ANGIULLI BARI
Ruotolo L. 31, Mariani 19, Genchi 11, Cucurachi 8, Piccolo 8, Stano 7, D’Abbicco 4, Ruotolo A. 2, Triggiani 2, Riganti, Aiello n.e. Venezia n.e. (All. Zotti)

CUS BARI
Cuomo 28, Grittani 11, Argento 10, Lorusso 6, Pugliese 5, Ivona 5, De Giosa 2, De Astis D. 1, Laudadio, De Astis A., Cannarella, Vernich n.e. (All. Casorelli)

Massimiliano Aiello (ufficio stampa Sportale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment