Vela

LA EST105 RIPRENDE IL MARE

GIOVEDÌ 26 MAGGIO AL VIA LA REGATA BARI-MONTENEGRO

START 11:30 – LUNGOMARE SUD DI BARI

 

35 BARCHE ALLA PARTENZA, TRE MONTENEGRINE.

TRA GLI EQUIPAGGI ANCHE IDRUSA, DI PAOLO MONTEFUSCO,

EX OLIMPIONICO LECCESE

 

Prezioso, Cus Bari: «Est105 è un momento di gemellaggio culturale con gli amici montenegrini, ai quali ci lega un solido e antico sodalizio». Decaro: «Il lavoro fatto sulla valorizzazione della costa e sulla promozione del mare comincia a dare i suoi frutti».

Tutto pronto per la Est105! La storica regata Bari-Montenegro, giunta alla 15^ edizione, prenderà il via giovedì 26 maggio alle 11:30 dal lungomare sud di Bari, nelle acque antistanti la Basilica di San Nicola, con arrivo presso Bocche di Cattaro, località situata sull’altra sponda dell’Adriatico.

L’evento, che torna dopo lo stop forzato a causa della pandemia, è organizzato dal CUS BARI, in collaborazione con l’associazione Amici della Vela Puglia, in partnership con Portonovi Yacht Club e con il sostegno dell’agenzia regionale per il turismo, Pugliapromozione.

L’edizione 2022 vede alla partenza 35 imbarcazioni, di cui 3 montenegrine. Tutti gli altri equipaggi provengono da Puglia, Abruzzo ed Emilia Romagna. Tra le barche più grandi e veloci (maxi yacht) si registra la presenza di Idrusa, con al timone Paolo Montefusco, velista ed ex olimpionico salentino di Carmiano (Seul ’88 e Barcellona ’92); iscritte anche Maxi Jena, di Miloš Radonjić, vincitrice dell’edizione 2017 della Barcolana, storica regata velica internazionale organizzata ogni anno nel Golfo di Trieste, e Buena Vista, di Giuseppe e Luigi Pannarale. Quest’ultima imbarcazione detiene il record della competizione.

I dettagli di partenza e arrivo:

dopo il via le barche gireranno una boa posizionata nei pressi di Torre Quetta, quindi sfileranno davanti al lungomare sud di Bari, poi prenderanno il largo verso il Montenegro. Gli equipaggi a bordo delle barche più veloci arriveranno a destinazione già nella notte tra giovedì 26 e venerdì 27 maggio.

 

Domani sera, mercoledì 25 maggio, alle ore 19, presso l’aula 1 del Cus Bari, è in programma il briefing pre-regata. In questa sede verranno fornite tutte le indicazioni tecniche riguardanti le coordinate e possibili percorsi alternativi di partenza. Il comitato di regata sceglierà fra i tre possibili tracciati previsti, già indicati dalle boe di percorso, quello migliore in base alle condizioni meteo-marine. Contestualmente si terrà anche il briefing meteo con il col. Vitantonio Laricchia, già Ufficiale del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.

Dichiarazioni:

Antonio Prezioso, Presidente del CUS Bari: «La Est 105 rappresenta motivo di sincero orgoglio per il CUS Bari, che come circolo velico affiliato alla FIV, l’ha promossa e la organizza ormai da tanti anni. È un momento di sport, di amicizia e di gemellaggio culturale con gli amici montenegrini, ai quali ci lega un solido e antico sodalizio. Un ringraziamento particolare va al comitato VIII Zona della FIV e al suo Presidente Alberto Lategola che non ha mai fatto mancare, con il suo vice presidente Mario Cucciolla, tutto l’apporto tecnico e umano necessario. Sarà una bella edizione la Est105 2022 che partirà dalle acque antistanti la costa sud di Bari; piena di entusiasmo, di voglia di riprendere le attività agonistiche e di amicizia. Grazie a tutti coloro che si sono impegnati per l’organizzazione, in particolare ad Andrea Algardi e all’associazione Amici della Vela Puglia per l’impegno generosamente profuso perché tutto ciò si potesse realizzare».

Andrea Algardi, presidente Amici della Vela Puglia: «Siamo molto felici di registrare alla Est 105 una nutrita partecipazione da parte di molti equipaggi, anche montenegrini. Questa edizione è la prima dopo lo stop a causa della pandemia e c’è molta voglia di riprendere il mare. Si parte con un sentimento di grande gioia e per questo ringrazio i miei colleghi, il CUS Bari, lo Yachting Club Marina di Hargec Novi e tutti gli sponsor, anche istituzionali, per averci supportato nell’evento, non di semplice organizzazione che, come desidero sempre ricordare, ha preso il via già durante il lockdown. Grazie di cuore e buon vento!»

Nikola Banovic presidente del Portonovi Marina ExecutiveIl: «Portonovi Yacht Club, di recente costituzione, è orgoglioso di essere quest’anno co-organizzatore della EST 105, da anni una delle regate internazionali più iconiche del Montenegro. Non è solo un evento sportivo, ma anche un prezioso anello di congiunzione nei grandi rapporti culturali tra il popolo italiano e quello montenegrino. Dopo numerose edizioni terminate a Tivat, quest’anno l’approdo sarà dall’altra parte della splendida baia di Boka, nel comune di Herceg Novi. Si tratta del luogo in cui arrivarono i primi velisti italiani quando la regata fu ideata molti anni fa. Qui gli ospiti italiani avranno l’opportunità di godersi il porto turistico all’avanguardia e lo splendido Portonovi Resort che offre tanti servizi, tra cui il prestigioso One&Only Portonovi Resort.

Antonio Decaro, sindaco di Bari: «Il lavoro fatto in questi anni sulla valorizzazione della costa e sulla promozione del nostro mare come elemento dominante nella vita e nello sviluppo della città sta dando i primi frutti importanti. Avere l’onore di ospitare un evento sportivo così prestigioso significa promuovere il nome della nostra città legato ad un settore sportivo estremamente qualificante per noi. Da tempo infatti l’amministrazione comunale sta promuovendo forme di sostegno al coinvolgimento dei più piccoli alle discipline sportive sull’acqua così da coltivare una nuova generazione che vivrà il nostro mare come elemento di aggregazione, sport ed economia, con la speranza negli anni di veder gareggiare alla prossima regata un equipaggio tutto barese».

Pietro Petruzzelli, assessore con delega allo sport del Comune di Bari: «La regata Est105, sin dalla sua prima edizione, è un appuntamento velico molto atteso e importante perché unisce due terre e due popoli in contatto da lungo tempo. Un evento affascinante che attraverso il mare permette di scoprire due bellissime realtà come la Puglia e il Montenegro. Sono particolarmente felice perché l’edizione 2022, dopo lo storico impegno del CUS Bari, vede al timone dell’organizzazione dell’evento anche gli Amici della Vela Puglia che da grandi appassionati hanno reso più dinamica e attrattiva la parte non sportiva della regata».

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment