Canottaggio

Ben sei primi posti al primo Meeting di società sul lago di Paola

Al primo Meeting di società di Sabaudia di canottaggio il Barion fa tredici, tante quante le medaglie conquistare sul lago di Paola.

Un bottino per metà d’oro, visti i sei primi posti ottenuti.

Esordio a livello nazionale e primo successo per Riccardo Traversa nel 7.20 Allievi B e Alberto Schirinzi Pagliari nel singolo Allievi C. Bis di vittorie per Federica Schirone, due volte prima nel 7.20 Allievi B, e per il 15enne Leonardo Bellomo, impostosi fra gli under 18 nel singolo e nel doppio 16-17 anni con Giancarlo Leonetti.

Particolarissima la finale di singolo rivelatasi quasi un allenamento fra compagni, con metà dei partecipanti, quattro su otto, tesserati per il Circolo Canottieri Barion: Francesco Scaramuzzi, Claudio Straziota, piazzatisi appena giù dal podio fra quarta e quinta posizione, e Andrea Altomare, oltre naturalmente al vincitore Bellomo.

Due gli argenti, anch’essi fra gli under 18, nel due di coppia (15) con Carlo Barbone ed Antonio Schirone e nel quattro di coppia (16-17) con Alessandro Campobasso nello stesso equipaggio con Leonetti, Barbone e Schirone.

Cinque, infine, i bronzi, due al collo di Lucilla Barbone nel 7.20 Allievi C, categoria che ha premiato nuovamente Traversa, terzo nel 7.20.

Altra medaglia per Schirinzi Pagliari nel 7.20 Allievi B e podio pure per Nicola Circella nel singolo Cadetti.

«Il medagliere di Sabaudia premia il valore del gruppo – rimarca Carlo Quaranta, direttore sportivo del Circolo Canottieri Barion – Difficile trovare un risultato più appagante di altri. Ci conforta l’immediata competitività dei nostri ragazzi. Adesso ci prepariamo per il primo Meeting Nazionale di Piediluco fissato ad inizio aprile».

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment