Basket

Grande prova corale dei ragazzi di Patella.

Arriva la seconda vittoria consecutiva per la Nuova Matteotti Corato, la prima lontano dalle mura amiche del PalaLosito.

I coratini la centrano espugnando il PalaGentile di Ostuni con un netto 65-86, dopo una gara decisasi nel terzo quarto ma sempre condotta dai biancoblu baresi.

Avvio di match con i ragazzi di casa, ancora in costruzione come roster per le note vicende societarie, che si portano avanti nelle primissime fasi di gara (7-3), prima che Mascoli e Ianuale non impattino il match a quota 9.

Parte qui il primo break barese di 8-0 che porta il risultato sul 9-17, col contributo di De Angelis e Cicivè, sempre preziosi anche a rimbalzo offensivo.

Si chiude cosi il primo quarto mentre il secondo si apre con i brindisini che tentano una reazione, prontamente spenta dai canestri di Oluic e capitan Aldo Gatta, che tengono i gialli di casa a distanza di sicurezza (17-26).

Il match è molto bello ed entrambe le squadre giocano con grande agonismo, nonostante la gara sia estremamente corretta davanti ad una bella cornice di pubblico.

Una tripla di Ianuale lancia ancora i coratini (21-34), ma i ragazzi di Curiale sono bravi a rispondere e con una tripla a fil di sirena di Stankovic riescono ad andare al riposo lungo sotto soltanto di 5 punti (29-34).

Al rientro in campo la Matteotti aumenta intensità difensiva e pressione offensiva e di fatto fa suo il match.

Il break coratino di 4-21 è impressionante. Guidati da un super Oluic e da un Claudio Gatta letteralmente scatenato da 3, i ragazzi di Patella dilagano e mettono in cassaforte i 2 punti in classifica (33-55). La reazione ostunese, anche grazie alla difesa coratina, è blanda ed anzi ancora una tripla del nostro play manda le squadre a fine terzo quarto sul 42-64.

Ultimo quarto valido solo per le statistiche dove i coratini controllano agevolmente la gara nonostante lo sforzo profuso dai pur volenterosi ragazzi di casa per rientrare nel match. Coach Patella da spazio a tutto il suo roster e l’intensità sul parquet non cambia, tanto che la Matteotti allunga ancora sino al 65-88 finale.

(ufficio stampa Sportale)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment