Basket

Senza gli infortunati Vanni Laquintana e Albertini, i monopolitani entrano in partita soltanto nel finale.

Non bastano i 22 punti di capitan Torresi, alla Lapietra Monopoli, per evitare la sesta sconfitta in campionato su otto partite disputate.

Priva degli infortunati Vanni Laquintana e Andrea Albertini, per lunghi tratti la formazione monopolitana ha subito la verve dei siciliani, che tornavano in campo dopo due giornate di stop causa Covid.

Finisce 66-78. Come contro Agrigento, Monopoli ha palesato difficoltà nella circolazione della palla e ad arrivare al tiro pulito, forzando numerose conclusioni.

Soltanto nell’ultimo quarto c’è stata davvero la sensazione della rimonta, ma lì è salito in cattedra Zucca che, una giocata dopo l’altra, ha chiuso definitivamente il match.

Dopo un buon inizio di Monopoli (8-4 al 4’), i siciliani entrano in partita e agganciano la parità con una tripla di Dario Zucca sul 10-10. Il primo quarto si chiuderà sul 18-21.

Devastante parziale di Torrenova ad inizio secondo quarto, uno 0-7 che porta il punteggio sul 18-28, interrotto da una tripla di Mikey Laquintana.

Ma il match è sostanzialmente in mano a Zucca e compagni, con un vantaggio che oscilla tra i 7 ed i 10 punti: all’intervallo lungo si va sul 31-38.

Anche dopo i quindici minuti di pausa, Torrenova esce meglio dai blocchi, tanto da allungare addirittura sul +14 con una tripla di Sebastiano Perin al 24’, e a +18 al 27’ con un tiro realizzato dal solito Zucca (39-57). Il terzo quarto si chiude sul 45-59.

Quando tutto sembra finito, negli ultimi dieci minuti Monopoli comincia a rosicchiare punti, trascinata da capitan Torresi. Due tiri liberi di Sabbatino portano la Lapietra a -5 al 35’.

Torrenova si inceppa, Vitale perde palla e dall’altra parte Torresi non perdona per il -3 (60-63). Partita completamente riaperta, ma a spegnere le speranze di rimonta monopolitana ci pensa Dario Zucca con due micidiali triple, inframezzate da un canestro di Ragusa.

Ma a questo punto gli ospiti sono rientrati in partita: l’ultimo sussulto della Lapietra è un canestro di Ragusa (64-69), i siciliani allungano progressivamente ma inesorabilmente sino al 66-78 finale.

Domenica prossima la Lapietra sarà impegnata ad Avellino, contro una squadra che, sinora, ha vinto solo una partita.

Lapietra Monopoli – Fidelia Torrenova 66-78 (18-21, 13-17, 14-21, 21-19)

Lapietra Monopoli: Mauro Torresi lelli 22 (6/7, 2/7), Nunzio Sabbatino 11 (2/6, 0/3), Andrea Lombardo 10 (2/7, 2/5), Jacopo Ragusa 8 (4/6, 0/0), Vittorio Visentin 6 (2/5, 0/1), Michelangelo Laquintana 5 (1/3, 1/1), Matteo Annese 4 (2/4, 0/0), Andrea Albertini 0 (0/0, 0/0), Dario Notarangelo 0 (0/0, 0/0), Gaetano Muolo 0 (0/0, 0/0), Giovanni Laquintana 0 (0/0, 0/0), Ivan Bellantuono 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 16 – Rimbalzi: 27 4 + 23 (Vittorio Visentin 8) – Assist: 9 (Nunzio Sabbatino 6)

Fidelia Torrenova: Dario Zucca 32 (9/13, 4/6), Sebastiano Perin 18 (5/6, 2/5), Thomas Tinsley 9 (0/1, 3/5), Giancarlo Galipo 8 (3/4, 0/1), Stefan Malkic 5 (1/2, 1/4), Luca Bolletta 2 (0/3, 0/2), Donato Vitale 2 (0/3, 0/6), Matteo Zanetti 2 (1/4, 0/0), Andrea Bianco 0 (0/0, 0/1), Vincenzo Saccone 0 (0/0, 0/0), Alen Nuhanovic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 17 – Rimbalzi: 32 11 + 21 (Dario Zucca 9) – Assist: 14 (Luca Bolletta 6)

Le dichiarazioni di Sergio Carolillo:

Partita che abbiamo giocato decisamente male. Poca intensità difensiva nei primi 2 quarti e nel terzo. Difficoltà a fare canestro in attacco con poca circolazione di palla e pochi tiri puliti. Abbiamo tirato fuori gli artigli nell’ultimo quarto, arrivando al – 3 ma siamo stati puniti da 4 grandi giocate di Zucca che hanno di fatto chiuso la gara. Abbiamo commesso l’errore di disunirci negli ultimi 3 minuti in difesa e l’abbiamo pagato a caro prezzo. Complimenti a Torrenova che ha fatto una gran partita”.

(ufficio stampa Sportale)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment