Pallavolo

Il secondo tie break consecutivo sorride, questa volta, alla Bcc Castellana Grotte che batte la Kemas Lamipel Santa Croce nella settima giornata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile: finisce 3-2 (25-19, 18-25, 25-14, 15-25, 21-19) al Pala Grotte una gara di grande equilibrio con un andamento in fotocopia e un risultato che conforta la formazione allenata da Flavio Gulinelli.

Quarto successo su quattro gare giocate in casa per la New Mater che mantiene intatta la sua imbattibilità interna e, per una notte, va in testa alla classifica da sola con 15 punti (con 2 punti e 1 partita in più rispetto a Cuneo, con 3 punti e 2 partite in più rispetto a Cantù).

Fedrizzi è il top scorer del match con 33 punti e probabilmente anche il migliore in campo, ma Castellana compensa con 16 muri di squadra (4 per Izzo e Tiozzo, 3 per Truocchio e Theo) e ben quattro giocatori in doppia cifra (18 per Nicola Tiozzo, 15 per Theo e Truocchio, 12 per Borgogno).

Alla fine pesano anche i pochi errori in attacco dei pugliesi (solo 6 rispetto ai 13 di Santa Croce), anche perché la partita durata due ore si è giocata sulla differenza di un paio di punti.

Non la migliore Bcc Castellana, insomma, meno brillante del solito, ma comunque attaccata alla gara e determinata, soprattutto nei due set vinti e nel tie break finale.

FORMAZIONI – Gulinelli deve rinunciare ancora a capitan Fiore infortunato e conferma la Bcc Castellana vista a Brescia con Izzo al palleggio, Theo opposto, Tiozzo e Borgogno in banda, Truocchio e Presta centrali, Toscani libero. Anche Douglas non può schierare l’opposto Bezerra Sousa e presenta Acquarone regista e opposto a Colli, Ferrini e Fedrizzi schiacciatori, Festi e Arasomwan centrali. Libero il castellanese di nascita ed ex New Mater Domenico Pace.

 

CRONACA – Truocchio dal centro e Izzo a muro: primo break Castellana per il 9-6. Ancora Truocchio dal centro e primo time out Santa Croce sull’11-8. Rispondono presente i toscani: muro di Colli per l’11-11. Tiozzo da posto 2 su palla difficile (15-14), poi è efficace anche il suo turno in battuta: Theo a muro e in block out per il 18-14. Fase di gioco confusa: muro di Presta e un altro block out di Theo per il 20-15. Borgogno a muro e Tiozzo in pipe per il break del 23-17. Truocchio e l’errore in battuta di Colli per chiudere il 25-19.

Aprono il set una serie di difese di Pace e la pipe di Fedrizzi: break Santa Croce sul 5-8. Altri tre di Fedrizzi per il 7-12: allunga la Kemas Lamipel. Izzo di prima intenzione e poi a muro scuote la Bcc: 10-13. Risponde il Pala Grotte, ma Arasomwan rialza Santa Croce: due per il 12-15. Castellana si aggrappa di nuovo al suo muro: 15-17. La differenza però la fa il muro di Acquarone: 16-20. Fedrizzi trova due ace e mezzo in fila certificando un set meraviglioso dal punto di vista personale: 17-24. Ferrini punisce ancora la difesa pugliese per il 18-25.

Inizio di terzo set con errori da una parte e dall’altra: fa meglio Castellana, avanti sul 7-4. Dentro Santambrogio e Zanettin: muro del 4 gialloblù per il 10-7. Scambio lunghissimo a metà set: lo chiude il muro di Tiozzo (13-8). Rientra la diagonale Izzo-Theo: muro del brasiliano per il 14-9. Difende Toscani, ancora Theo in block out: 16-9. Sbanda Santa Croce, cresce Castellana: 20-11 dopo il turno in battuta di Capelli. Theo da un’altra accelerata (21-12), Fedrizzi da l’ultima scossa ai toscani: 22-14. Il muro di Izzo e l’ace di Borgogno certificano il 25-14.

Ferrini opposto, Colli martello: parte bene Santa Croce (3-5). Theo e Presta a muro (6-7), Castellana accorcia. Colli e Acquarone a muro (6-10), Santa Croce allunga ancora. Fedrizzi diventa di nuovo protagonista: tre di fila per il 9-15. Gulinelli rimette Santambrogio e Zanettin, debutta anche Arienti, ma Santa Croce resta davanti con Colli: 11-17. La Bcc fatica anche in battuta, Fedrizzi è in grande ritmo: tre per il 13-21. Due di Theo sono gli ultimi squilli pugliesi (15-22), poi un infallibile Fedrizzi chiude il 15-25 con la pipe e un altro ace.

Si riparte dallo stesso Fedrizzi: altri tre (con un ace) per il 2-4 iniziale. Il muro di Presta vale il pareggio a 6. Santa Croce accelera di nuovo: ace di Colli per il 6-9). Truocchio scuote Castellana nel momento giusto: primo tempo per l’8-10 e doppio muro per l’11-11. Colli e Festi da una parte, dall’altra due di Tiozzo, uno di questi per annullare il primo match ball toscano (14-14). Arienti pizzica la linea con l’ace, Fedrizzi annulla anche il primo match ball pugliese (16-16). Castellana spreca altre tre palle match, due li autoannulla con errori dalla battuta: 19-19. Serve il block out di Tiozzo e un incredibile errore della Kemas Lamipel in costruzione per dare la vittoria a Castellana sul 21-19.

 

TABELLINO

Bcc Castellana Grotte – Kemas Lamipel Santa Croce 3-2

25-19 (23’), 18-25 (25’), 25-14 (24’), 15-25 (27’), 21-19 (27’)

 

Castellana: Izzo 4, Tiozzo 18, Presta 7, Theo Lopes 15, Borgogno 12, Truocchio 15, Toscani (L), Santambrogio, De Santis, Capelli, Zanettin 1, Arienti 2.

All. Gulinelli, II all. Barbone, ass. all. Calisi, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 3/22

Muri: 16

Ricezione positiva/perfetta: 56/34. Attacco: 42

Errori gratuiti: 6 att / 10 ric

 

Santa Croce: Acquarone 3, Fedrizzi 33, Arasomwan 7, Colli 16, Ferrini 6, Festi 7, Pace (L), Mannucci. ne Sposato (L), Giovannetti, Menchetti, Caproni, Brucini.

All. Cezar Douglas, II all. Pieri

Battute vincenti/errate: 8/14

Muri: 4

Ricezione positiva/perfetta: 66/46. Attacco: 41

Errori gratuiti: 13 att / 3 ric

 

Arbitri: Mariano Gasparro di Agropoli (Sa), Enrico Autuori di Salerno

(ufficio stampa Sportale)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment