Pugilato

Sul ring della Accademia Pugilistica Asd Boxe Modugno, dal 18 al 20 Marzo, oltre 20 rappresentative pugilistiche, provenienti da tutta la Puglia e Basilicata hanno partecipato al “Torneo PB CUP”.

L’evento si è tenuto a porte chiuse per le restrizioni anti-Covid ma il tecnico modugnese Michele Pisciandaro che ha organizzato ed ospitato l’evento afferma di essere molto soddisfatto per il lavoro organizzativo svolto.

Lo abbiamo incontrato durante i match finali di Domenica 21 Marzo.

 

È un evento importante per il nostro movimento pugilistico?

Si tratta di un torneo regionale che coinvolge anche società sportive e atleti lucani essendo il nostro un unico Comitato Sportivo.

È importante perchè in questi giorni abbiamo dato la possibilità di gareggiare ad atleti di varie fasce di età e categoria.

Hanno infatti partecipato ragazzi dai 13 ai 40 anni che hanno confermato l’altissimo livello tecnico del movimento.

 

Sul ring sono salite future promesse del pugilato pugliese e lucano?

Ci sono i migliori pugili della Puglia della Basilicata delle categorie Schoolboys,  Junior Youth ed Elite.

Si tratta di atleti dai 13 ai 17 anni.

 

L’evento si è svolto a porte chiuse, ovviamente privando di questo spettacolo l’utenza e gli appassionati.

Come avete ovviato a questa criticità?

Abbiamo organizzato le dirette web per consentire a tutti i tifosi e parenti di seguire le gare. L’ingresso in palestra è ristretto agli atleti, tecnici e commissari di gara.

 

Il 19 Marzo avete accolto un ospite importante?

Certamente! Abbiamo avuto l’onore di far partecipare i nostri atleti allo Stage FPI Schoolboy diretto dal tecnico azzurro e campione Patrizio Oliva.

Oliva non ha bisogno di presentazioni ed è stato un momento molto importante e formativo per tutti.

 

Avete altri eventi in programma?

Noi organizziamo spesso eventi qui presso la nostra palestra.  In esterna ci aspettano i Campionati Italiani, i Campionati Regionali ad Aprile per le qualificazioni ai campionati Italiani Junior. A seguire, nel mese di Giugno, parteciperemo ai Campionati Italiani Under 22.

 

Sappiamo che la vostra Accademia sforna talenti da diverso tempo.

Ci sono quattro atleti della mia società che rappresentano il lavoro che svolgiamo in palestra con tanto impegno e passione.

Tra questi c’è Erika Prisciandaro che è la nostra portabandiera. Proprio oggi ha disputato le semifinali per i Campionati Europei in Croazia e per un problema di fisico non è riuscita a passare la semifinale. È comunque un ottimo risultato per lei che è già stata cinque volte Campionessa Italiana, Campionessa Europea Youth, tra i primi posto a livello mondiale. Tre settimane fa ha conquistato una Medaglia d’Argento ad un torneo mondiale.

La vostra Società Sportiva è un riferimento in Puglia?

In Puglia siamo da ormai tre anni la prima società sportiva sia per numero di praticanti ed anche per i risultati sportivi ottenuti.

In pratica la Boxe Modugno ogni anno porta in media 12 campioni sul podio. Considerando che la Boxe Modugno è stata fondata nel 2017 possiamo ritenerci soddisfatti se pensiamo anche ai nostri 3 Campioni d’Italia.

Torneremo sicuramente a visitare Michele Prisciandaro per scoprire altre curiosità ed anteprime.

Beppe Merola
Author: Beppe Merola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment