Pallavolo

La formazione allenata da coach Cruciani perde a Ravenna una sfida iniziata male, ma passata anche per un’ottima reazione nel secondo set. Reazione a cui i gialloblù non hanno, però, dato continuità nel corso del match.

Seconda sconfitta consecutiva, dopo quella interna con Prata di Pordenone, per la Bcc Tecbus Castellana Grotte. La formazione allenata da Simone Cruciani si ferma, nella 25esima giornata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, sul campo della Consar Ravenna: finisce 3-1 (25-14, 22-25, 25-15, 25-19) la sfida del Pala De Andrè.

Troppo fallosa in battuta e in attacco la Bcc Tecbus per sperare di contrastare una squadra, Ravenna, che si conferma solida e attenta (solo 11 errori gratuiti). Bermudez (26 punti) e Bovolenta (24) si prendono i titoli di miglior realizzatori, decisivo anche Orioli con un contributo di 15 punti.

FORMAZIONI – Il Ravenna di Bonitta si schiera con Russo palleggiatore, Bovolenta opposto, Orioli e Benavidez schiacciatori, Mengozzi e Bartolucci centrali, Goi libero.   

Il Castellana di coach Cruciani risponde con Fanizza in regia opposto a Bermudez, Cianciotta e Tzioumakas in banda, Ceban e Ciccolella al centro, Battista e Guadagnini ad alternarsi nel ruolo di libero.

CRONACA – Il primo set scorre sul filo dell’equilibrio fino al 12-10 con Castellana che si appoggia spesso a Bermudez (saranno 5 i punti a fine parziale). Decisivo il break ravennate di metà set: 16-10. La Consar accelera e la Bcc Tecbus sbanda: Orioli e Bovolenta (anche per loro 5 punti a testa nel primo set) spingono i padroni di casa fino al 25-14 finale.

Il secondo set registra la decisa reazione di Castellana, avanti fin da subito e costantemente in vantaggio di due punti fino al 19-21. È ancora Bermudez a dettare regola in un set che lo vede assoluto protagonista con ben 10 punti. Con lui, nel finale di parziale, la Bcc Tecbus spinge ancora fino al 22-25.

Nel terzo set la partita si rimette sul filo dell’equilibrio (8-8). E, così come successo nel set d’esordio, la Consar trova un break deciso e importante a metà parziale fino al 20-13. La Consar non si ferma più, la Bcc Tecbus non ritrova il ritmo: 25-15.

Sprinta la Consar in avvio di quarto (4-0), risale subito la Bcc Tecbus fino al 6-5. Ravenna torna ad allungare (13-9). Lo scambio, lunghissimo, del 16-12, chiuso da Bovolenta in block out, diventa spartiacque. Il mezzo ace di Ciccolella offre l’ultimo slancio a Castellana (22-18), poi quasi solo Consar con Orioli e Bovolenta fino al 25-19 che dà i tre punti a Ravenna.

 

TABELLINO

 

Consar Ravenna – Bcc Tecbus Castellana Grotte 3-1

25-14 (22’), 22-25 (26’), 25-15 (25’), 25-19 (31’)

 

Ravenna: Russo 3, Orioli 15, Mengozzi 8, Bovolenta 24, Benavidez 8, Bartolucci , Goi (L). ne Chiella (L), Arasomwan, Mancini, Feri, Grottoli, Menichini, Falardeau.

All. Bonitta, II all. Di Lascio, ass. all. Mollo, scout Nishikubo

Battute vincenti/errate: 6/9

Muri: 7

Ricezione positiva/perfetta: 60/19. Attacco: 49

Errori gratuiti: 6 att / 5 ric

 

Castellana Grotte: Fanizza, Cianciotta 11, Ciccolella 9, Bermudez 26, Tzioumakas 6, Ceban 3, Battista (L), Guadagnini (L), Pol 2, Rampazzo, Compagnoni, Balestra. ne Menchetti, Iervolino.

All. Cruciani, II all. Barbone, ass. all. Calisi, scout Maggio.

Battute vincenti/errate: 5/17

Muri: 3

Ricezione positiva/perfetta: 61/18. Attacco: 43

Errori gratuiti: 14 att / 6 ric

 

Arbitri: Stefano Nava di Monza, Antonio Mazzarà di Milano

Redazione
Author: Redazione