Pallavolo

Finisce 2-3 lo scontro diretto del Pala Grotte. Sono ora 5 i punti dalla quota salvezza, ma esce dal campo, ancora una volta, con qualche rimpianto la formazione allenata da Cruciani. Bermudez top scorer con 27 punti, Tzioumakas chiude con 19 al debutto.

Intenso, a tratti non bello ma combattuto, tirato e, purtroppo, dall’esito poco felice per i colori gialloblù della Bcc Tecbus Castellana Grotte: va alla Abba Pineto lo scontro diretto della quarta giornata di ritorno del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile. Finisce 2-3 (23-25, 24-26, 25-19, 27-25, 11-15) il match del Pala Grotte, una partita che complica la corsa salvezza della formazione allenata da Simone Cruciani, ma che alla fine lascia ancora una volta l’amaro in bocca per quello che poteva essere e non è stato.

Esce dal campo di nuovo con qualche rimpianto la New Mater, soprattutto per l’epilogo di un secondo set condotto nel punteggio per gran parte della sua durata e per un tie break chiuso con un parziale negativo di 0-5.

Sono 5 ora i punti di distacco dalla terz’ultima, il Pineto appunto, che allunga su Castellana di una lunghezza grazie al successo al quinto set. La Bcc Tecbus, però, mette in evidenza il tentativo di rimonta di una squadra viva che vorrà giocarsi fino in fondo le proprie chance di permanenza.

Nella Bcc Tecbus subito dall’inizio il martello greco Stylianos Tzioumakas, arrivato proprio nei giorni scorsi dall’Iraklis Salonicco. Cruciani gli affianca Fanizza in regia e opposto a Bermudez, Cianciotta l’altro martello, Ciccolella e Ceban centrali, capitan Battista e Guadagnini ad alternarsi nel ruolo di libero.

Il Pineto di Cezar Douglas risponde con l’ex Paris palleggiatore, Frac opposto, Panciocco e l’altro ex Di Silvestre schiacciatori, Nikacevic e Basso centrali, Sorgente libero.

CRONACA – Parte subito bene Pineto, spinta da una discreta presenza ospite (1-4). L’ace di Frac (3-7) allunga il break. Dentro Pol per Cianciotta e subito tempo per Cruciani. Tzioumakas e Pol rialzano Castellana (9-12), Nikacevic tiene il vantaggio sull’11-15. Scappa di nuovo l’Abba (12-17) e Cruciani spende il secondo time out. Muro di Ceban e ancora Nikacevic dal centro: 14-18. La Bcc Tecbus ci prova con Tzioumakas (17-19), Cianciotta (19-21) e Bermudez (21-22). Pineto regge il colpo con Frac e Nikacevic (22-24) e chiude il primo set con Basso: 23-25.

Reazione del Castellana ad inizio secondo set con due di Bermudez e due di Ciccolella: 5-2. Riscatto immediato di Pineto con Frac e Panciocco: 5-6. Tre consecutivi di Tzioumakas e Ceban per il break pugliese (11-9). Si apre una fase del set non bella e con tanti errori (14-12). A sbloccarla i colpi di Bermudez e Panciocco: 17-17. Tzioumakas dalla battuta fa correre Paris e Ceban piazza due muri break importanti: 22-18. Pineto non crolla e rimonta ancora: muri di Jeroncic e Loglisci per il 22-22. Succede di tutto nel finale del secondo set: lo chiude un muro di Jeroncic sul 24-26.

Avvio di terzo set in equilibrio, ma con Pineto sempre un passo avanti: 4-5. Il primo break Abba lo firmano Nikacevic e Loglisci (7-10). Santangelo conferma l’allungo abruzzese (9-14) e la Bcc Tecbus sembra franare. Bermudez la tiene in piedi e Fanizza ci mette un muro: 13-15. Pineto è compatto e non molla, ma Bermudez ne mette altri due: 17-17. Castellana completa il sorpasso con l’ace di Pol e con il block out di Bermudez: 21-18. Ciccolella a muro e in primo tempo (23-19), poi l’ace di Rampazzo e l’errore di Frac per il 25-19.

Il quarto si apre con il primo tempo di Balestra e il muro di Tzioumakas: 3-1. Pineto, però, è subito lucida: Di Silvestre e Basso per il 5-7. L’Abba trova anche un ace fortunato di Basso (6-9) e un paio di errori gialloblù: 7-12. Il muro di Nikacevic pare una condanna, Ceban e Balestra tengono nel set la Bcc Tecbus: 10-13. Santangelo apre il repertorio (12-16), Ceban e Pol accorciano ancora (17-19). Sempre Ceban e di nuovo Balestra scavano un altro break (21-21), ma Pineto si ritrova con Nikacevic. Due volte Tzioumakas per il 23-23, poi Ceban e Bermudez trovano l’incredibile 27-25.

Castellana parte bene a muro nel tie break: 3-1. Fanizza stoppa Di Silvestre per il 6-3, Frac rientra nel match con il block out del 6-4. Due errori in attacco costringono Cruciani al time out (6-6), poi Pol porta avanti Castellana al cambio campo: 8-7. L’Abba si aggrappa di nuovo a Frac, la Bcc Tecbus si affida a Tzioumakas. Due consecutivi del greco per l’11-10. Di Silvestre la ribalta presto con il muro e il block out dell’11-13 e Pineto non si ferma più: il muro di Nikacevic vale l’11-15.

TABELLINO

 Bcc Tecbus Castellana Grotte – Abba Pineto 2-3

23-25 (29’), 24-26 (31’), 25-19 (31’), 27-25 (32’), 11-15 (18’)

Castellana: Fanizza 3, Cianciotta 1, Ciccolella 6, Bermudez 27, Tzioumakas 19, Ceban 9, Battista (L), Guadagnini (L), Pol 7, Iervolino, Balestra 8, Rampazzo 1. ne Compagnoni, Menchetti (L).

All. Cruciani, II all. Barbone, III all. Calisi, scout Maggio.

Battute vincenti/errate: 2/18

Muri: 17

Ricezione positiva/perfetta: 45/24. Attacco: 43

Errori gratuiti: 18 att / 3 ric

 

Pineto: Paris, Di Silvestre 7, Basso 4, Frac 11, Panciocco 17, Nikacevic 10, Sorgente (L), Santangelo 13, Loglisci 7, Jeroncic 3, Pesare. ne Mignano, Msafti, Marolla (L).

All. Douglas, II all. Palermo, III all. Angeloni

Battute vincenti/errate: 3/14

Muri: 12

Ricezione positiva/perfetta: 51/18. Attacco: 41

Errori gratuiti: 14 att / 2 ric

 

Arbitri: Denis Serafin di Motta di Livenza (Tv), Stefano Nava di Monza

Redazione
Author: Redazione