Pallavolo

Al Pala Bigi la Conad vince 3-0 su una Bcc Tecbus che resta viva ma che paga i tanti errori gratuiti. Rimpianti soprattutto per le rimonte subite nelle fasi finali del secondo e del terzo set.

 

Parte male, torna in partita, se la gioca per tutto il secondo e poi spreca nel terzo: è una Bcc Tecbus Castellana Grotte con tanti troppi errori e poca continuità quella che lascia sul campo della Conad Reggio Emilia, nella 16esima giornata del campionato nazionale di serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, tre punti importanti. Perde 3-0 (25-20, 28-26, 25-23) la formazione allenata da Simone Cruciani in una gara in cui resta sempre viva ma in cui paga 13 errori in attacco, 15 battute errate e 5 errori in ricezione. Il totale, in questo caso, fa la differenza in un punteggio che è meno netto di quanto si possa pensare.

Bermudez (16) e Cianciotta (15) sono i top scorer di un match in cui Reggio Emilia, però, porta oltre o vicino alla doppia cifra tanti giocatori (Preti 10, Mariano 9, Suraci 8, Marks 7, Bonola 6).

Si chiude con una sconfitta la prima partita del nuovo anno per la Bcc Tecbus: rimpianti soprattutto per le rimonte subite nelle fasi finali del secondo e del terzo set.

 

FORMAZIONI – Il Reggio Emilia di Fanuli si presenta con Sperotto palleggiatore, Marks opposto, Mariano e Preti schiacciatori, Bonola e Volpe centrali, Pochini e Torchia liberi.

Castellana risponde con Fanizza in regia e Bermudez opposto, Pol e Cianciotta in banda, Ceban e Balestra al centro, capitan Battista e Guadagnini ad alternarsi nel ruolo di libero.

 

CRONACA – Avvio di primo set in equilibrio. Poi Bonola dal centro e due errori gialloblù per il 12-9 che vale il primo break e costringe Cruciani al primo time out. Cianciotta scuote Castellana con la palletta del 14-11, Sperotto inchioda il block out del 17-12.

La Bcc Tecbus sbaglia tanto dalla battuta (saranno 6 gli errori a fine set) e qualcosa anche in attacco (4 errori offensivi nel primo parziale): la Conad scappa sul 21-15. Il neo entrato Suraci e Preti con l’ace decisivo chiudono il 25-20.

La Bcc Tecbus prova a ripartire con un altro piglio nel secondo: 5-9 con il muro di Cianciotta, 5-11 con due consecutivi di Bermudez. La Conad riordina le idee e risale complice, di nuovo, qualche passaggio a vuoto dei gialloblù (16-15).

È anche fortunata Reggio Emilia sul lungo scambio che si conclude con il tap in di Bonola (18-16). Dentro Ciccolella, la Bcc Tecbus si scuote all’improvviso: primo tempo del 5, Bermudez e due pipe di Cianciotta per il 21-22. Si rialza di nuovo Reggio Emilia: Suraci accende due palle set (24-22). Castellana ne annulla in totale quattro (26-26), poi due di fila di Mariano per il 28-26.

Si riparte con Suraci dall’inizio per Marks e Ciccolella dal primo punto per Balestra. Il set scorre punto a punto per tutta la prima parte: il primo break lo firma Castellana con Cianciotta e due muri di Fanizza (13-14). Accelera la Bcc Tecbus: muro di Cianciotta e primo tempo di Ciccolella per il 13-17. Castellana ci crede: Bermudez chiude in block out il 17-21. Reggio non molla: il muro di Marks per il 21-22.

La Bcc Tecbus torna a sbagliare e Cruciani chiama due time out in pochi minuti (22-22). Il finale è elettrico: la difesa di Preti vale il 24-23, l’attacco out di Ciccolella chiude il 25-23.

 

TABELLINO

 Conad Reggio Emilia – Bcc Tecbus Castellana Grotte 3-0

25-20 (26’), 28-26 (31’), 25-23 (29’)

 

Reggio Emilia: Sperotto 3, Mariano 9, Bonola 6, Marks 7, Preti 10, Volpe 5, Pochini (L), Torchia (L), Suraci 8, Catellani. ne Caciagli, Sesto, Maiocchi, Guerrini.

All. Fanuli, II all. Zagni, ass. all. Paolini, scout Mori.

Battute vincenti/errate: 5/11

Muri: 5

Ricezione positiva/perfetta: 60/42. Attacco: 43

Errori gratuiti: 7 att / 3 ric

 

Castellana Grotte: Fanizza 1, Cianciotta 15, Balestra 2, Bermudez 16, Pol 5, Ceban 8, Battista (L), Guadagnini (L), Rampazzo, Menchetti, Ciccolella 4. ne Compagnoni, Iervolino.

All. Cruciani, II all. Barbone, ass. all. Calisi, scout Maggio.

Battute vincenti/errate: 3/15

Muri: 9

Ricezione positiva/perfetta: 50/24. Attacco: 44

Errori gratuiti: 13 att / 5 ric

 

Arbitri: Anthony Giglio di Trento, Luca Grassia di Frascati (Rm)

Redazione
Author: Redazione