Basket

I rossoblu sempre in emergenza tengono botta lungo i 40’ contro la prima della classe ma devono arrendersi nonostante la doppia cifra di Ragagnin, Valentini, Reggiani e Thioune

Tecnoswitch Ruvo Di Puglia – CJ Basket Taranto 74-60

Parziali: 18-8, 21-24, 23-17, 12-11

Tecnoswitch Ruvo di Puglia: Andrea Traini 14 (4/9, 1/5), Gianmarco Leggio 14 (2/3, 3/5), Darryl joshua Jackson 9 (1/4, 2/5), Mario jose Ghersetti 9 (4/6, 0/1), Marco Contento 9 (3/4, 1/5), Giacomo Eliantonio 8 (4/8, 0/0), Lorenzo Galmarini 6 (2/4, 0/0), Luca Toniato 5 (1/6, 1/5), Ilia Boev 0 (0/0, 0/0), Manuel Diomede 0 (0/0, 0/0). All. Campanella.

CJ Basket Taranto: Giovanni Ragagnin 14 (0/1, 4/9), Luca Valentini 12 (2/4, 2/3), Francesco Reggiani 12 (3/5, 1/7), Elhadji Thioune 10 (3/9, 0/0), Lucas Fresno 5 (1/6, 1/2), Martin Kovachev 4 (2/3, 0/2), Marco Lusvarghi 3 (1/2, 0/2), Matteo Ambrosin 0 (0/2, 0/1), Eugenio Gigante 0 (0/0, 0/1), Gianmarco Conte 0 (0/0, 0/0). All. Cottignoli.

Arbitri: Settepanella Simone di Roseto Degli Abruzzi (TE) e Cieri Antonio di Ravenna (RA). STAT RV – Tiri liberi: 8 / 11 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Andrea Traini, Giacomo Eliantonio, Lorenzo Galmarini , Luca Toniato 6) – Assist: 16 (Luca Toniato 5). STAT TA – Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 39 11 + 28 (Elhadji Thioune 17) – Assist: 12 (Giovanni Ragagnin, Luca Valentini 5).

Ci ha provato, è rimasto in partita praticamente fino alla fine. CJ Basket Taranto esce a testa alta dal PalaColombo dopo aver affrontato e perso contro la capolista Techiswitch Ruvo nella quattordicesima giornata del campionato di serie B Nazionale Old Wild West 2023/24 girone B.

Troppo forte la prima della classe, pur priva dell’ex Diomede, per un CJ ancora in emergenza con le assenze oramai croniche di capitan Conte e Casanova. I rossoblu sono rimasti in scia ai ruvesi per quasi tutta la partita tra alti e bassi e come sempre la grinta e la capacità di riaprire sempre il match rispondendo colpo su colpo ai break dei padroni di casa trascinati Traini e Leggio. Per il CJ, da oggi ultimo da solo in classifica, doppia cifra per Ragagnin a quota 14 e poi Valentini-Reggiani a 12, Thioune a 10 con buoni contributi da Fresno, Kovachev e Lusvarghi.

Coach Cottignoli, sempre senza capitan Conte e Casanova, parte con Fresno, Valentini, Thioune, Ambrosin e Reggiani. Coach Campanella risponde con Galmarini, Jackson, Toniato, Leggio e Traini.

L’inizio è all’insegna delle mani “fredde” al PalaColombo. Segna Traini ma per lunghi 3’ la palla non entra nel canestro, da una parte e dall’altra.

Per Taranto quello di Valentini è un vero e proprio gol che “scioglie” la partita. Arriva anche la tripla di Reggiani, segnano Leggio e ancora Traini, dalla panchina entra e segna Kovachev, è 8-7 interno. Ruvo spinge sull’acceleratore ed ottiene il primo break, 10-1 con 5 punti in fila di Tonioato per il 18-8 che chiude il primo quarto.

Cottignoli continua ad attingere dalla panchina per tenere alto ritmo ed intensità, buona la risposta di Lusvarghi, ottima di Ragagnin che va di tripla. Il CJ restituisce parte del break e torna a -5 con Fresno. Ma Ruvo ha la panchina lunga, lunghissima, e si permette il lusso di mandare in campo Eliantonio, subito due canestri in fila, Contento realizza il +11, massimo vantaggio ma entra in partita e in tabellino anche Thioune, due tiri a segno pure per lui, il CJ si scuote, Valentini trova la mano calda di Ragagnin dalla distanza, altra tripla che costringe coach Campanella al time out sul 26-20. Ruvo riceve nuova spinta da Jackson e Traini che mette a segno la tripla del nuovo +11 ma Fresno risponde con la stessa moneta; stesso film, protagonisti diversi: alla tripla di Jackson risponde da tre Valentini, Thioune è ancora in ritmo, fa 2/2 dalla lunetta e segna da sotto, per un attimo Taranto è a -5 prima del canestro di Galmarini per il 39-32 con cui si va al riposo.

Al rientro in campo, Ruvo rientra meglio di Taranto: proprio come a inizio partita, segna Traini, le triple di Leggio, ben due, e Jackson riscrivono a +16 massimo vantaggio ruvese. Il CJ risponde con i canestri di Reggiani e Valentini che consentono ai rossoblu di non uscire dalla partita anche perché l’ennesima tripla provvidenziale di Ragagnin riporta Taranto a -10. Leggio però dalla distanza è una sentenza, il CJ Basket combatte ma Eliantonio la ricaccia a -15 prima dell’oramai non più sorprendente triplone di Ragagnin che fissa il punteggio sul 62-49.

A Ruvo bastano un paio di canestri di Ghersetti in avvio di ultimo quarto per chiudere, di fatto, la partita, sul +17. Taranto però non si dà per vinta, continua a giocare, trova i canestri di Kovachev e Lusvarghi, i 5 punti in fila di Contento sanno però di titoli di coda. La tripla di Valentini in chiusura serve per le statistiche ma anche per il morale di una squadra che resta viva ma che adesso è ultima in classifica e che domenica prossima andrà a giocare uno scontro diretto importante a Padova.

 

Foto: Niccolò Testino

Redazione
Author: Redazione