Pallavolo

Va alla vice capolista Tinet l’anticipo al sabato dell’11esima giornata della serie A2 Credem Banca: risultato mai veramente in discussione e prestazione super del centrale triestino di casa che piazza 15 muri punto, quota mai raggiunta da un atleta in una gara di serie A1 o A2. 

Seconda sconfitta consecutiva in trasferta per la Bcc Tecbus Castellana Grotte che, sul campo della vice capolista Tinet Prata di Pordenone, non riesce a replicare l’ottima prestazione della vittoria interna con Aversa nel turno infrasettimanale di mercoledì. Finisce 3-0 (25-16, 25-22, 25-19) l’anticipo del sabato dell’11esima giornata del campionato nazionale di serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile 2023/2024. Castellana paga, forse anche eccessivamente, le fatiche di tre giorni fa con il tie break e con la propria partita durata oltre due ore e mezza, mentre Prata di Pordenone costruisce a muro il suo successo: sono 22 i punti nel fondamentale sul tabellino finale. Addirittura da record Nicolò Katalan che chiude il match portando a casa il primato assoluto di muri vincenti in una partita, cancellando un limite che resisteva dal 1995.

Con i tre punti conquistati al Pala Crisafulli e in attesa delle gare della domenica, la Tinet strappa il quinto 3-0 consecutivo in casa e si conferma al secondo posto della classifica con 26 punti (a due lunghezze di distanza dalla capolista Grottazzolina). La Bcc Tecbus, invece, resta penultima con 7 punti: nelle ultime due gare del girone di andata dovrà ora ritrovare condizione e testa per accorciare sulla quota salvezza che dista ora 4 punti (sempre in attesa degli altri match di giornata).

Prata di Pordenone si presenta con il pugliese Bellanova regista, Lucconi opposto, Terpin e Petras schiacciatori, Katalan e l’ex Scopelliti al centro, De Angelis libero.

Castellana (che non ha coach Simone Cruciani in panca, rimasto in Puglia causa influenza) deve rinunciare al palleggiatore titolare Fanizza (out e in panchina solo per la firma) e si schiera con Rampazzo in regia e Bermudez opposto, Pol e Cianciotta in banda, Ceban e Ciccolella al centro, capitan Battista libero.

CRONACA – Inizio equilibrato fino all’8-9. Poi Prata scappa con un pesante parziale costruito a muro (15-9) e soprattutto da Katalan (saranno 8 i muri punto a fine set per il centrale di casa). I friulani insistono: Bellanova di seconda e un altro muro per il 21-14. La Tinet spinge ancora e chiude sul 25-16 un set che se ne va con tre errori nel finale.

Il secondo set si apre con l’ace di Petras (4-4). Castellana prova il break con il primo tempo di Ceban (6-8), Prata regge ancora a muro con Katalan (8-8). Si va punto a punto fino al 12-12, poi un doppio ace di Pol e due di fila per Cianciotta consegnano alla Bcc Tecbus il 14-18. Katalan ci mette altri due muri per trascinare Prata (19-20), Cianciotta prova a scuotere Castellana, ma la Tinet rimonta fino al 23-21 con due errori in attacco della Bcc Tecbus. Scopelliti e l’ace di Baldazzi chiudono il 25-22.

Castellana riparte con Iervolino opposto. Katalan è da record: altri due muri per toccare quota 15, mai raggiunta da un atleta in una gara di serie A1 o A2. Prata scappa sul 13-7 in una fase confusa del match. Sono tanti gli errori della Bcc Tecbus, la Tinet va al raddoppio sul 16-8. Terpin e altri due muri friulani aprono il finale (20-12). Lucconi e Iannaccone chiudono un set in cui Castellana trova una reazione solo nel finale, annullando cinque palle match di fila: 25-19.

TABELLINO

Tinet Prata di Pordenone – Bcc Tecbus Castellana Grotte 3-0

25-16 (27’), 25-22 (28’), 25-19 (24’)

Prata di Pordenone: Bellanova 2, Terpin 11, Katalan 17, Lucconi 9, Petras 10, Scopelliti 3, De Angelis (L), Baldazzi 1, Truocchio, Iannaccone 1, Pegoraro 2. ne Alberini, Aiello (L).

All. Boninfante, II all. Papi, ass. all. Brusadin, scout Pugnalini.

Battute vincenti/errate: 3/12

Muri: 22

Ricezione positiva/perfetta: 50/20. Attacco: 49

Errori gratuiti: 5 att / 4 ric

Castellana Grotte: Rampazzo 1, Cianciotta 9, Ciccolella 2, Bermudez 8, Pol 8, Ceban 8, Battista (L), Iervolino 2. ne Princi, Menchetti, Balestra, Fanizza (L), Guadagnini.

All. Cruciani, II All. Barbone, ass. all. Calisi, scout Maggio.

Battute vincenti/errate: 4/12

Muri: 5

Ricezione positiva/perfetta: 39/15. Attacco: 35

Errori gratuiti: 5 att / 3 ric

 

Arbitri: Stefano Nava di Monza, Dario Grossi di Roma

Redazione
Author: Redazione