Pallavolo

L’urlo del Volley Club scuote il Girone H: i granata dominano e fanno bottino pieno al Pala Capurso di Gioia Del Colle, in casa della favorita numero uno alla promozione.

Una prestazione, quella del collettivo della Città delle Ceramiche, vicina alla perfezione e che consente al Volley Club Grottaglie di allungare sulla zona playoff a braccetto della Green Volley Galatone, prima inseguitrice dei granata in classifica.

Nella prima gara da ex nel suo vecchio palazzetto è Roberto Cazzaniga l’assoluto protagonista del match: l’opposto lombardo del Volley Club è semplicemente clamoroso, chiudendo con trentanove punti, nuovo record su singola gara nella storia del Grottaglie.

Sfida, quella tra due delle migliori formazioni del campionato, che rispetta le attese. Nelle prime fasi del primo set nessuna delle squadre riesce ad imporsi, si arriva in sostanziale parità fino alla fase centrale del set quando il Volley Club piazza il parziale, costringendo Coach Castellaneta al time out sul 13-16. Timeout proficuo che permette al Gioia, trascinato da un grande Carelli (35 pt.) di rientrare sino al 24-24. Il Volley Club sciupa una palla set sul 24-25, dando il via al valzer dei vantaggi. Il Gioia non riesce a chiudere sul 26-25 e sul 32-31 e alla fine deve cedere ai granata che passano in vantaggio dopo un clamoroso 33-35.

Secondo set di parziali, il Volley Club scappa sul 13-17 ma viene rimontato dal Gioia che impatta sul 17-17. In uscita dal timeout il Grottaglie sembra controllare agevolmente il set facendosi però rimontare nuovamente tre lunghezze di vantaggio (da 20-23 a 23-23). Gli ultimi due palloni del set, però, sono gestiti perfettamente da un Volley Club Grottaglie cinico e concreto, bravissimo a chiudere sul 23-25.

Spalle al muro il Gioia prova a riaprire la contesa: in un terzo set in cui il Grottaglie cala impercettibilmente i padroni di casa riescono a dimezzare lo svantaggio, portando a casa il gioco sul 25-21.

Il quarto set, però, dimostra la grande serata Grottagliese: il Volley Club controlla dall’inizio alla fine il set, trascinato ancora una volta da uno straordinario Cazzaniga, il Gioia scivola sul meno sei (10-16) non riuscendo più a rientrare. Il Volley Club chiude sul 20-25 portandosi a casa il bottino pieno.

Al termine della partita è il Patron Giuseppe Quaranta a parlare della gara: “Partita sontuosa e grandissima prestazione di tutti i ragazzi. Vincere significa tanto e ci dà una grande spinta per le prossime gare che ci vedranno sfidare avversari agguerriti. La cosa che ho apprezzato di più è stata la freddezza mentale e la calma con cui i giocatori hanno affrontato la partita in un clima a dir poco vergognoso. Il trattamento che alcuni “tifosi” locali hanno pensato di riservare ai nostri atleti non rispecchia lo spirito del mondo della pallavolo e sono certo che anche la società di casa prenderà le distanze da un comportamento simile. Quello che conta è aver dimostrato grande compattezza ed aver conquistato punti importanti contro una diretta concorrente”.

Il prossimo impegno di campionato vedrà il Grottaglie capolista affrontare l’insidiosa Matervolley al Pala Campitelli, appuntamento per domenica 12 novembre alle 18:30.

NVG JOYVOLLEY – VOLLEY CLUB GROTTAGLIE 1-3 (33-35; 23-25; 25-21; 20-25)

NVG: Parisi 3, Giorgio 2, Incampo 10, Ruggiero 3, Ciavarella 7, Carella 35, Galasso 6, Porro 4, Rinaldi (L). A disp: Matheus, Bitetti, Girolamo, Mingolla, Moschetti (L). All: Castellaneta.

Volley Club Grottaglie: Fiore 9, Antonazzo 6, Latorre 2, Di Felice 21, Cazzaniga 39, Giosa 2, De Sarlo (L). A disp: Di Castri, Lamendola, Alabrese, Caiaffa, Susco (L), Argentino, Spagnulo. All: Giosa.

Redazione
Author: Redazione