Pallavolo

Va alla Pool Libertas Cantù il quinto confronto stagionale con la Bcc Castellana Grotte, ma soprattutto va ai lombardi gara 2 dei quarti di finale dei playoff promozione del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile.

Finisce al tie break anche la sfida del Pala Grotte, dopo quella di domenica al Pala Francescucci: 2-3 (25-23, 18-25, 25-21, 17-25, 8-15, 22-24) il risultato finale sul tabellino.

La formazione allenata da Denora Caporusso impatta la serie. Alla compagine allenata da Giuseppe Barbone, invece, tocca di compiere un’altra clamorosa impresa in Lombardia per trovare una qualificazione ancora in bilico.

Non sono bastate oltre due ore e venti minuti di partita e bisognerà attendere fino a domenica 23 aprile 2023 (giorno fissato in calendario per gara 3 tra Cantù e Castellana, prima battuta alle ore 18) per conoscere la quarta semifinalista dei playoff promozione, ovvero la squadra che raggiungerà Vibo Valentia, Bergamo (ribaltando il fattore campo) e Santa Croce già promosse al prossimo turno.

Più costante e meno fallosa la Pool Libertas, trascinata da Kristian Gamba, top scorer del match con 34 punti e il 56% in attacco. Combattiva ma meno incisiva la Bcc, che si conferma però in ripresa rispetto all’ultimo periodo della regular season che presenta a referto Theo Lopes come miglior realizzatore (23 punti, 3 ace e 1 muro)

FORMAZIONI – Barbone riparte dai tre set vinti in gara 1: Castellana si schiera con Longo regista, Theo Lopes opposto, Cattaneo e Di Silvestre martelli, Presta e Zamagni al centro, Marchisio libero.

Solo conferme per coach Denora Caporusso: Cantù si presenta con Alberini palleggiatore, Gamba da opposto, Preti e l’ex Ottaviani schiacciatori, Monguzzi e Aguenier centrali, Butti libero.

Si parte con il minuto di silenzio disposto dalla Federazione Italiana Pallavolo e il tributo del Pala Grotte in memoria di Julia Ituma, 18enne schiacciatrice della nazionale italiana, scomparsa tragicamente nel corso della passata settimana.

CRONACA – L’ace di Longo apre il set: 3-1. Tre di fila (con due muri) da Presta per il primo break Bcc (6-2), due di Gamba per il contro break Pool Libertas (6-5). Zamagni inchioda il 10-7, due volte Preti per il 13-11. Theo e Gamba si sfidano (15-13), poi ancora il brasiliano in block out per il 17-14 e il 18-15. Di nuovo due di Preti per rialzare Cantù (18-17), poi due di Gamba per il 19-19 che azzera tutto. Nel finale si scatena Theo: 21-19 di potenza, 23-21 in block out e 24-22 in parallela. Tocca a Zamagni chiudere il 25-23.

Parte forte Cantù con il muro di Preti (0-3) e Gamba (2-6). La Bcc reagisce con Presta e Theo a muro e con il primo tempo di Zamagni (7-9) ma commette qualche errore di troppo (9-13). Cattaneo rianima il Pala Grotte, Preti e l’ace di Gamba tengono avanti Cantù: 13-16. La Pool Libertas scappa con il tap in di Aguenier (14-19), Barbone chiama tempo. Preti apre il finale (15-20), Di Silvestre per l’ultimo spunto Bcc (16-21). Monguzzi, Ottaviani in pipe e dalla banda per il 18-25.

L’ace di Gamba per il break (1-3), quello di Theo per il contro break (4-5). Due primi tempi di Zamagni (7-8), un muro di Preti (7-10). Tre di fila (con due ace) di Gamba (10-13), poi due di Theo: 14-15. Mezzo punto di Butti e mezzo di Ottaviani per il 14-17, è tutto di Zamagni l’ace del 16-17. Castellana passa per la prima volta sul 18-17 con due errori di Cantù. Senza paura Di Silvestre dalla seconda linea (20-19) e su palla difficile (21-20). Preti smorza il rumore del Pala Grotte (21-21), Di Silvestre on fire per il 23-21. Zamagni solidissimo a muro e Theo con l’ace per il 25-21.

Gli ace di Ottaviani e Theo, la difesa di Aguenier e il muro di Alberini per il 5-7. Due di Gamba (7-10), Monguzzi e Aguenier per un altro break: 8-12. Preti e l’ace di Gamba spingono Barbone a mettere Jukoski: 9-15. Ancora Di Silvestre, dalla battuta, e Zamagni, col primo tempo, a suonare la carica per la Bcc (12-16). Il muro di Aguenier finisce sulla linea di fondo, finisce ampiamente dentro quello di Monguzzi: 13-20. Barbone prova anche l’ultimo time out, ma Cantù vola verso il tie break con Monguzzi (14-22), Preti e Aguenier: 17-25.

In equilibrio l’avvio del set decisivo: 3-3. Ottaviani e Cattaneo spostano il punteggio sul 5-5, l’ace di Longo segna il primo break (6-5), due di Gamba per piazzare il parziale inverso e cambiare campo: 7-8. Due di Di Silvestre e due di Gamba per il 9-10. Aguenier a muro per il 9-11, quello di Longo su Ottaviani per l’11-11. Zamagni inchioda un altro primo tempo (12-12). Equilibrio infinito al Pala Grotte con Theo e Gamba prima protagonisti e poi fallosi dalla battuta: 17-17. Due di Zamagni non bastano (19-19), non sono sufficienti nemmeno due di Presta (21-21). Il check azzera il 21-23 di Preti, ma non il 22-24 di Gamba.

 

TABELLINO

Pool Libertas Cantù – Bcc Castellana Grotte 2-3

25-23 (27’), 18-25 (28’), 25-21 (26’), 17-25 (27’), 22-24 (35’)

Castellana: Longo 3, Cattaneo 12, Presta 12, Theo Lopes 23, Di Silvestre 13, Zamagni 14, Marchisio (L), Ndrecaj, Jukoski, Tiozzo 1. ne Sportelli, De Santis (L), Carelli.

All. Barbone, ass. all. Calisi, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 7/13

Muri: 8

Ricezione positiva/perfetta: 53/38. Attacco: 44

Errori gratuiti: 10 att / 11 ric

Cantù: Alberini 2, Ottaviani 18, Monguzzi 12, Gamba 34, Preti 17, Aguenier 11, Butti (L), Compagnoni. ne Giannotti, Mazza, Carucci, Galliani, Picchio (L).

All. Denora Caporusso, II all. Zingoni, scout Lasio

Battute vincenti/errate: 8/19

Muri: 13

Ricezione positiva/perfetta: 60/43. Attacco: 50

Errori gratuiti: 7 att / 10 ric

Arbitri: Serena Salvati di Roma, Antonio Gaetano di Lamezia Terme (Cz)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento