Sup

In evidenza nella sesta tappa della manifestazione Alpino, Ricco, Nitti, Pisanelli e Scarangella

Canottieri Barion davanti a tutti. Anche dopo la tappa di Punta Ala, il circolo barese resta in vetta al campionato italiano Fisw di sup race.

Dieci i podi conquistati nel sesto appuntamento della manifestazione che ha messo in evidenza pure giovani promesse, oltre al campionissimo Davide Alpino.

Il ventitreenne barese, nel giro azzurro da tanti anni, si è distinto anche in Toscana, ottenendo il primo posto nella sprint race ed il terzo nella long distance. Benissimo anche il diciassettenne Nicolò Ricco piazzatosi in vetta fra gli under 18 in entrambe le gare.

Barion agguerritissimo anche nelle competizioni femminili, con Laura Nitti, 18 anni, prima nella long distance e seconda nella sprint.

Stesse posizioni ma a gare invertite per Velia Pisanelli che fra le under 16 ha vinto la sprint classificandosi seconda nella long distance.

Sugli scudi anche Bianca Scarangella fra le under 18: secondo posto nella sprint, terzo sulla lunga distanza.

Importante esperienza anche per gli altri agonisti del Barion, quella di Punta Ala.

Fra gli under 18 appena fuori dal podio Giancarlo Conte, due volte quarto, e doppio sesto posto per Riccardo Carella. Nella categoria senior settima posizione per Elias Alpino, fratello diciottenne di Davide.

Un bottino di tappa che vede il Canottieri Barion continuare a ruggire in classifica generale, in quattro diverse categorie.

Dominano Alpino e Nitti in combinata senior, come Ricco fra gli under 18 e Pisanelli fra le under 16.

Sulla cresta dell’onda anche Scarangella seconda fra le under 18. Tutti risultati che confermano il circolo barese di molo San Nicola fra le realtà più competitive del panorama italiano: «Quella di Punta Ala – commenta il responsabile di sezione Fabio Di Cosmo – è un’altra tappa che ci ha visti protagonisti. I senior sono certezze ma anche i più giovani stanno crescendo e mettendosi in luce».

Redazione
Author: Redazione