Pallavolo

Prima sconfitta casalinga per la Lavinia Group Volley Trani, che cade 3-0 (23-25, 19-25, 13-25) contro Fasano, una delle squadre accreditate al salto di categoria.

Il risultato rotondo non deve ingannare, perché le biancoblu, soprattutto nel primo set e buona parte del secondo, hanno giocato alla pari delle avversarie, rischiando di portare a casa almeno un set. Terzo parziale senza storia, con la squadra di casa che perde anche per infortunio Camilla Guido, alla quale va il nostro più grande in bocca al lupo!

Avvio molto combattuto e punto a punto, la difesa tranese subisce le sortite della Soleti, ma è insidiosa con le sue bocche da fuoco e trova il primo vantaggio (5-4). Ricchiuti e compagne sembrano in palla e costringono un Fasano confuso al time out (12-7). La pausa forzata sembra cambiare l’inerzia del match, le ospiti rosicchiano qualche punticino, ma un nuovo parziale casalingo sembra indirizzare il set (19-15). Qui però la reazione d’orgoglio ospite è veemente: prima aggancio a quota 19, poi nel convulso finale la spuntano con il minimo scarto (23-25).

L’avvio shock del secondo parziale (0-3) viene subito assorbito dalle ragazze di coach Mazzola e ben presto si portano in vantaggio, cercando la prima mini fuga del set (10-6). Ancora una volta però, puntuale, ecco il Time Out di coach Totero che spariglia le carte, fino al pareggio (13-13). Nel momento topico del match però ecco che attacco e muro di Fasano crescono in intensità, Trani cala vistosamente, con conseguente 2-10 di break che compromette il set (15-23). Nel finale la Lavinia Group Volley Trani prova a rendere meno amara la pillola, ma è troppo tardi: 19-25 e 0-2.

Terzo set nefasto per i colori tranesi: L’1-6 allo start compromette già la situazione, il brutto infortunio di Camilla Guido, occorso in caduta dopo un’azione vincente, scoraggia ancor di più Montenegro e co., che tirano i remi in barca e di fatto consegnano a Fasano set (13-25) e match (0-3).

Certamente l’avversario di oggi era tra quelli nella lista “proibitivi”, ma l’andamento fantastico del primo set poteva lasciar presagire ad un prosieguo migliore. La sconfitta non deve distrarre le biancoblu da un percorso di continua crescita, in un campionato ancora alle battute iniziali, in cui cercare subito di ripartire. A cominciare da domenica nella trasferta di Francavilla.

TABELLINI:

Cosentino 1, Montenegro 10, Ricchiuti 4, Dambra 2, Mitoli 1, Giannone 4, Guido 7, Miranda 7

3 aces

2 muri

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento