Pallavolo

Nerofucsia ancora una volta sfortunate nelle fasi cruciali dei singoli set

Una battuta d’arresto che fa rabbia, maturata in circostanze rocambolesche. La Star Volley Bisceglie è tornata a mani vuote dalla trasferta sul campo di Castellaneta nella gara valida per il 19esimo turno del girone L di Serie B2.

Le nerofucsia di mister Marcello Sarcinella hanno ceduto 3-1 al termine di una partita nella quale gli episodi hanno fatto la differenza.

Determinate a conquistare un altro successo e ad alimentare le possibilità di accedere ai playoff promozione, le ospiti sono scattate meglio dai blocchi, riuscendo a spuntarla ai vantaggi (24-26) nel primo parziale, dopo aver strappato sul 18-22.

Un calo inspiegabile ha caratterizzato la seconda frazione, che la Star Volley ha approcciato molto male (7-3), senza riuscire a risalire la corrente (14-7) e chiudendo con un pesante 25-12 sul groppone.

Un altro passaggio a vuoto è costato il terzo set, con le biscegliesi sempre costrette a rincorrere (19-11): la loro reazione ha prodotto l’illusione dell’aggancio sul 24-23 ma Castellaneta si è mostrata lucida nello scambio successivo fermando le avversarie al culmine della rimonta.

L’estenuante quarto set, infine, si è chiuso sul 29-27 per la compagine di casa lasciando un grandissimo amaro in bocca alle nerofucsia, scivolate per il momento al quarto posto in graduatoria pur avendo già osservato il turno di riposo.

Da martedì bisognerà tornare al lavoro in vista del prossimo confronto casalingo con il Primadonna Bari nella totale consapevolezza che il margine di errore si è ulteriormente ristretto in questa stagione nella quale è ormai chiaro che la fortuna continua a voltare le spalle al team biscegliese.

Toccherà essere più forti di infortuni, imprevisti e malasorte per impreziosire un’annata da matricola già vissuta ai vertici della categoria.

Foto: C. Pellegrini

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento