Pallavolo

Le biancazzurre centrano l’ambito traguardo con un mese d’anticipo rispetto all’epilogo del torneo per via delle concomitanti sconfitte di Flv Cerignola, Cutrofiano e Pescara. Al Pala Acquaviva prova discontinua per le ragazze di Nuzzi, con parziale riscatto nel secondo set. Dopo la sosta sarà derby con Star Volley.

 Per il secondo anno consecutivo Sportilia Volley centra con largo anticipo l’aritmetica permanenza in serie B2.

A dispetto della sconfitta nel quintultimo turno sul campo del quotato Teramo, la squadra del presidente Angelo Grammatica può festeggiare l’ambito e meritato traguardo stagionale per effetto dei concomitanti stop di Cutrofiano, Flv Cerignola e Pescara che la mettono matematicamente al riparo da qualsiasi (spiacevole) sorpresa.

Nella trasferta al Pala Acquaviva le biancazzurre hanno provato, benché in maniera discontinua, a riscattare l’opaca prova di due settimane fa a Pescara. Determinata a chiudere in crescendo un’annata inferiore alle aspettative legittimate da un roster di prim’ordine, Teramo non ha lasciato scampo al sestetto viaggiante cogliendo in tre set il suo 12esimo successo stagionale (con annessa risalita al quinto posto). In avvio Nicola Nuzzi ha schierato la consueta diagonale Losciale – Bellapianta, con capitan Nazzarini e De Nicolò in banda, Di Reda e Lobasso al centro, Massaro libero. Le abruzzesi sono partite di slancio (14-8, 19-10) senza mai consentire alle rivali di mettere in discussione il set, incamerato con un secco 25-15. Al cambio di campo, con l’innesto di Piarulli per Nazzarini, Sportilia ha abbozzato una reazione raggiungendo anche il +4 (5-9), dopo il quale l’allenatore teramano Nanni ha chiesto il primo ed unico time-out della sfida. Equilibrio ripristinato a quota 10, poi le padrone di casa hanno rimesso il naso avanti malgrado la generosa resistenza biscegliese fino al 21-19. A questo punto Cipriani e compagne hanno fatto valere il maggior tasso tecnico con un parziale risolutivo di 4-0. Senza storia la terza frazione, con Sportilia (tra le cui file sono entrate in corso d’opera anche Mastropasqua e l’altro libero Luzzi) in costante affanno sia in ricezione sia a muro: la Futura ha potuto presto prendere il largo (10-4, 15-9), preludio al disinvolto 25-11 finale in 70’ complessivi di gioco.

La soddisfazione per l’obiettivo salvezza guadagnato non dovrà distrarre le ragazze di Nuzzi circa i propositi di onorare fino all’ultimo scambio gli impegni di campionato, a partire dal derby del PalaDolmen di sabato 15 aprile (dopo la sosta pasquale) con Star Volley.

 

Tabellino – settima giornata di ritorno serie B2 (girone L)

FUTURA TERAMO – SPORTILIA BISCEGLIE 3-0

TERAMO: Ragnoli, Cipriani, Di Diego, D’Egidio, Mazzagatti, Lestini, La Brecciosa (L); Di Paolo, Di Sabatino, Di Carlo, Ventura (L); n.e. Peroni, Mattucci. All. Nanni.

SPORTILIA BISCEGLIE: Nazzarini, Bellapianta, De Nicolò, A. Losciale, Massaro (L), Di Reda, Lo Basso; Luzzi (L), Piarulli, Mastropasqua; n.e. Lopolito, Roselli, Gentile. All. Nuzzi.

PARZIALI: 25-14, 25-19, 25-11.

ARBITRI: Lorenzo Catena e Gianmarco Annese.

Foto: M. Lavermicocca

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento