Pallavolo

Biancazzurre biscegliesi artefici di una gara grintosa e ordinata di fronte ad una rivale altrettanto determinata.

Il sesto acuto in campionato (3-0) vale la settima piazza a braccetto con Castellaneta. Tra le pieghe della buona prestazione corale spicca il notevole contributo di Bellapianta e Di Reda.  

Bisceglie, 18/12/2022 – Con una prova grintosa e ordinata Sportilia si è aggiudicata per 3-0 l’atteso derby del PalaDolmen a spese dell’Adriatica Trani valido per la terzultima d’andata. Il rotondo risultato finale non deve tuttavia trarre in inganno poiché la sesta affermazione stagionale di Bellapianta e compagne è maturata in fondo ad una gara complicata sotto l’aspetto mentale, con le biscegliesi desiderose di riscattare i precedenti stop per mano di Teramo e Star Volley.

Proprio la necessità di tornare a muovere la classifica ha influenzato in alcuni frangenti la condotta delle biancazzurre, abili comunque a chiudere in bellezza un Duemilaventidue zeppo di soddisfazioni. Coach Nuzzi si è affidato in avvio al consueto starting six (Arianna Losciale in palleggio, Piera Losciale e De Nicolò schiacciatrici, Di Reda e Lo Basso al centro, Bellapianta opposto; Luzzi libero). Partenza abbastanza contratta di Sportilia (6-8), che poi effettua il sorpasso (10-9, 17-13) e allunga ulteriormente nel prosieguo (21-16) prima di archiviare il set con l’attacco vincente di Alessia Lo Basso per il 25-19. L’iniziale equilibrio nel secondo parziale è interrotto dall’allungo biscegliese fino al 16-10 con Bellapianta (migliore in campo assieme a Di Reda) al servizio, ma Trani non demorde e si produce in una veemente rimonta collezionando otto punti consecutivi con relativo ribaltamento di punteggio. L’Adriatica si inerpica fino al 21-23, le padrone di casa non si disuniscono e impattano i conti con due soluzioni offensive di Piera Losciale e Di Reda. Il punto successivo è conquistato ancora da Bisceglie grazie a Bellapianta (la squadra ospite protesta per una “doppia” non sanzionata a Sportilia, con conseguente espulsione del tecnico Mazzola), poi la stessa esperta giocatrice cerignolana mette il punto esclamativo sul 2-0 (25-23). L’approccio di Bisceglie nella terza frazione è più incisivo dei precedenti (8-3), eppure l’Adriatica ricuce il margine portandosi in scia (12-11). Il propizio turno in battuta di Lobasso vale il +4, Trani torna daccapo sotto (16-14) ma deve arrendersi al poderoso break di 7-1 delle padrone di casa che anticipa il vittorioso epilogo (dopo poco meno di 100’ complessivi di gioco), con il punto del 25-18 griffato da Bellapianta.

In classifica Sportilia approda alla pausa natalizia in settima posizione a braccetto con Castellaneta a quota 18 e guadagna ulteriore terreno sulla zona retrocessione. Il cammino di capitan Nazzarini e socie ripartirà sabato 8 gennaio 2023 con la trasferta di Bari al cospetto del Primadonna.

 

Tabellino – undicesima giornata d’andata serie B2 (girone L)

SPORTILIA BISCEGLIE – ADRIATICA TRANI 3-0

SPORTILIA BISCEGLIE: Luzzi (L), Bellapianta, De Nicolò, A. Losciale, Lo Basso, P. Losciale, Di Reda; Nazzarini, Piarulli, Massaro (L); n.e. Roselli, Lopolito, Gentile, Mastropasqua. All. Nuzzi.

ADRIATICA TRANI: Montenegro, Ricchiuti, La Notte, Giannone, Miranda, De Kunovich, Curci (L); Cosentino, Dambra, Landolfi (L); n.e. Mitoli. All. Mazzola.

PARZIALI: 25-19, 25-23, 25-18.

ARBITRI: Vincenza Damiano e Guido Ventre.

 

Foto: M. Lavermicocca

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento