Basket

SCONFITTA AL PALAMANGANO DI SCAFATI CON IL PUNTEGGIO DI 85-84.

Trasferta amara al PalaMangano di Scafati per la Happy Casa Brindisi, sconfitta nel posticipo della venticinquesima giornata di campionato. Il canestro della vittoria di Bowman viene convertito in fallo in attacco su Stone a due secondi dalla fine e Brindisi cede il passo dopo essere stato in vantaggio anche di 15 punti nel terzo quarto.

Il finale a dir poco infuocato premia i padroni di casa.

La partenza della Givova è a tutto gas con un parziale iniziale di 10-2 nei primi tre minuti di gioco.

La Happy Casa recupera il gap con i primi punti dal campo dell’ex di giornata, Doron Lamb, che riceve un fallo tecnico per proteste dopo otto minuti dalla palla a due in un clima già infuocato al PalaMangano (23-23 al 10’). Il primo vantaggio del match dei biancoazzurri arriva con i 7 punti di fila di Reed cui risponde Pinkins, trascinatore di una Givova in difficoltà a inizio secondo quarto. L’ingresso in campo di Harrison e Bowman innesta il turbo nell’attacco brindisino raggiungendo la doppia cifra di vantaggio sul finale di quarto 38-50. La tripla di Perkins apre il secondo tempo con il +15 Happy Casa ma Reed commette il quarto fallo con il tecnico per proteste che gli costa il rientro in panchina al minuto 22’. Ne approfitta Scafati dimezzando il gap fino al -7 ma la risposta della squadra di coach Vitucci arriva puntuale con Harrison in prima linea a prendersi importanti responsabilità in attacco per il nuovo allungo sul 53-67. Le triple di Rossato e Logan rimettono i padroni di casa in partita con un break di 9-1 a fine terzo quarto tornando a due possessi di distanza. Il rientro in campo di Reed riporta i suoi a segnare dal campo dopo un lungo periodo di inattività ma Scafati trova in Rossato il protagonista della rimonta autore di tre triple consecutive. I liberi di Logan riportano i padroni di casa avanti nel punteggio a cinque minuti dal termine (76-75) e danno vita a un finale convulso. Bowman ha tra le mani il pallone della vittoria ma la terna arbitrale decide per un fallo in attacco al play americano che condanna la Happy Casa alla sconfitta.

IL TABELLINO

 

GIVOVA SCAFATI-HAPPY CASA BRINDISI 85-84 (23-23, 38-50, 62-68, 85-84)

GIVOVA SCAFATI: Stone 6 (2/3 da 3, 7 r,), Thompson 12 (5/10, 10 r.), Okoye 8 (3/4, 0/3, 5 r.), Mian (0/1 da 3), Pinkins 14 (6/8, 0/5, 8 r.), De Laurentiis (0/2, 3 r.), Rossato 13 (0/3, 4/5, 1 r.), Imbrò, Logan 19 (2/5, 2/12), Hannah 13 (3/3, 1/1, 1 r.), Tchintcharauli ne, Fonisto ne. All.: Sacripanti.

HAPPY CASA BRINDISI: Burnell 11 (4/7, 0/2, 3 r,), Reed 17 (3/5, 3/5, 4 r.), Bowman 6 (1/4, 0/4, 3 r.), Harrison 11 (2/3, 2/6, 7 r.), Mascolo 8 (3/6, 0/4, 3 r.), Lamb 7 (1/3, 1/1, 2 r.), Mezzanotte 5 (1/2, 1/4, 6 r.), Bayehe 3 (1/1, 5 r.), Perkins 16 (5/8, 1/2, 2 r.), Riismaa ne, Flores ne, Bocevski ne. All.: Vitucci.

 

ARBITRI: Begnis – Bettini – Noce.

NOTE – Tiri liberi: Scafati 20/24, Brindisi 18/23. Perc. tiro: Scafati 28/65 (9/30 da tre, ro 13, rd 25), Brindisi 29/66 (8/28 da tre, ro 13, rd 25). Fallo tecnico: Lamb al 8’ (22-18), Reed al 22’ (43-56).

Foto: Studio Tasco

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento