Futsal
Finisce 7-5 il big match della 25^ e penultima giornata di campionato tra il Futsal Bitonto e la Kredias Audace Monopoli.
Padroni di casa affamati di punti in chiave playoff contro un Audace, che nonostante alcune defezioni, non è stata assolutamente a guardare e, oltre a sciupare diverse palle gol, si è ritrovata contro un portiere che ha negato decine di occasioni e un arbitraggio poco equilibrato.
La partita. Inizio forte del Bitonto che al 3’ passa in vantaggio con un tiro di Ferdinelli deviato da una sfortunata autorete di Palattella. Tre minuti più tardi arriva il secondo gol dei locali con un gran tiro di Banegas che si insacca alle spalle di Caramia.
L’Audace però non sta a guardare e dopo aver sfiorato la rete in diverse occasioni, accorcia al 12’ con una gran giocata di Juan Cruz. Tre minuti più tardi arriva il 2-2 dei gialloblu con Rodrigo che insacca in rete il pallone servito da Juan Cruz.
Al 17’ torna in vantaggio il Bitonto con una gran conclusione di Ferdinelli. Pochi secondi dopo è ancora la squadra di casa con un diagonale di Banegas a siglare la quarta rete. A pochi secondi dallo scadere però l’Audace riaccorcia nuovamente con il 4-3 di Rodrigo che dalla destra insacca alle spalle di Dibenedetto.
Nella ripresa la prima occasione è al 2’ per l’Audace con un contropiede di Palattella, ma ancora Dibenedetto respinge il suo tiro in corner.
Al 5’ la partita si mette ulteriormente in salita per l’Audace con il secondo giallo ai danni di Palattella per fallo da ultimo uomo su Ferdinelli diretto a rete. Un minuto più tardi però è clamorosamente la squadra ospite a sfiorare in contropiede il 4-4, ma Dibenedetto dice ancora no alla conclusione di Baldassarre. A pochi secondi dalla fine dell’inferiorità numerica arriva il 5-3 del Bitonto con Caggianelli.
L’Audace mantiene un atteggiamento super offensivo rischiando spesso il contropiede, e al 10’ subisce il sesto gol ancora con Caggianelli. Un minuto più tardi è Juan Cruz a riaprire nuovamente il match e al 16’ è ancora il giocatore spagnolo che con un tiro dalla distanza rasoterra porta la partita sul 6-5. Al 18’ però arriva la settima rete dei locali con Banegas, bravo a incrociare bene dalla destra superando Caramia.
Ultimi due minuti di gioco col uomo di movimento, ma la stanchezza si fa sentire e arriva il fischio finale.
Si ferma a nove il record di risultati utili consecutivi per la squadra di mister Giacovazzo (dal ko del 16 gennaio contro il Taranto) che adesso dovrà concentrarsi in vista del prossimo match, l’ultimo della stagione regolare, sabato prossimo in casa contro il Bernalda, dove non potranno esserci errori per la conferma del quarto posto.
Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento