Pallavolo

Si chiude nuovamente al tie break l’incrocio tra Bcc Castellana Grotte e Tinet Prata di Pordenone. Così come già successo nella partita di andata, anche nella 25esima giornata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, è il quinto set ad essere decisivo tra pugliesi e friulani. Questa volta, però, il successo va alla formazione allenata da Dante Boninfante. Dopo il 2-3 dell’andata, infatti, finisce 2-3 (23-25, 25-22, 25-19, 22-25, 12-15) anche la sfida di ritorno con la New Mater che pure aveva reagito allo 0-1 iniziale ma che ha dovuto subire pure la rimonta dopo il 2-1 parziale.

Quinta sconfitta stagionale interna per la Bcc Castellana Grotte di Jorge Cannestracci che chiude il suo cammino al Pala Grotte, per quanto riguarda la stagione regolare, con un altro stop e ora ritroverà l’impianto di casa ad aprile per i quarti di finale dei playoff promozione.

Sono otto, invece, i tie break giocati finora, cinque quelli disputati in casa con tre sconfitte. Questa maturata con Prata di Pordenone è pesante anche sul piano della classifica con la Bcc che scivola in quinta posizione con 43 punti (in attesa della gara del Santa Croce sesto con 42 punti).

Complessivamente al Pala Grotte si è vista una Tinet superiore in battuta, a muro e in attacco, con meno errori distribuiti nel corso del match. La Bcc era anche riuscita a ribaltarla, ma l’ingresso di Gutierrez alla fine ha spostato ancora gli equilibri (9 punti tra quarto e quinto set per il cubano).

 

FORMAZIONI – Coach Cannestracci conferma la Bcc Castellana delle ultime uscite: Longo in regia, Theo Lopes da opposto, Tiozzo e Di Silvestre martelli, Zamagni e Presta al centro, Marchisio libero.

Il Prata di Pordenone guidato da Dante Boninfante si schiera, invece, con Mattia Boninfante al palleggio, Hirsch opposto, Porro e Petras schiacchiatori, Katalan e Scopelliti centrali, De Angelis libero.

 

CRONACA – Inizio in grande equilibrio: 10-10 con due di Theo, l’ace di Hirsch e due di Tiozzo. La ricezione lunga di Castellana e il tap in di Porro per l’11-13 che vale il primo break. Il primo tempo di Presta e la pipe di Tiozzo per il controsorpasso: 16-14. Hirsch e due volte Katalan a muro per il 17-20: Prata di nuovo avanti. Di Silvestre sblocca la Bcc in parallela (18-20), il muro di Presta rimette tutto in parità: 21-21. L’ace di Petras spinge la Tinet (21-23), Porro accende due palle set (22-24), di nuovo Porro chiude il 23-25 in block out.

Grandi scambi e difese, poi due di Di Silvestre e l’ace di Theo per l’8-5 Bcc. La Tinet si affida a Porro e Petras per restare attaccata: 13-11. Di Silvestre si infila nel muro di Prata (14-11), Tiozzo e Zamagni tengono a distanza la Tinet (18-16). Si scatena il capitano: tre in fila (con un muro) per il 21-17 che costringe Prata al time out. Sempre Tiozzo per il 23-18, poi Hirsch in block out per il 23-20. La combinazione Longo – Di Silvestre premiata dal 24-21, sempre il 9 gialloblù per il 25-22.

L’ace di Presta, la magia di Di Silvestre e il muro di Zamagni su difesa di Marchisio, due muri di Katalan: avvio in equilibrio (9-9). Gli scambi si allungano, ne esce meglio la Bcc: Tiozzo e Theo per l’11-9. Prata resta in corsa: due di Scopelliti e due di Zamagni per il 15-15. Tiozzo si infila, due di Theo e Zamagni: sgasa la Bcc sul 20-17. La Tinet paga il turno in battuta di Longo, Presta allunga il break con tre consecutivi: 23-17. Tocca a Di Silvestre chiudere il 25-19.

Due muri di Scopelliti aprono il set (2-4), Presta, Zamagni e un’altra magia di Di Silvestre per la reazione Bcc: 7-6. Dentro Gutierrez per Hirsch: tre di fila del cubano per l’11-14. Presta e Theo per il 13-14, ma Prata scappa ancora con i muri di Gutierrez e Katalan: 13-16. Non crolla Castellana: difesa di Di Silvestre, block out di Theo per il 17-18. Katalan e Porro per entrare nel finale (18-20), Zamagni tiene in piedi due volte la Bcc: 21-23 prima e 22-24 poi. Gutierrez chiude il 22-25.

L’ace di Porro e il muro di Baldazzi per il primo break friulano (4-6), Katalan in primo tempo per il cambio campo (6-8). Altri due di Porro per il 7-10 con la Tinet che sembra in controllo. Non c’è l’invasione sul check chiamato ad azione in corso da coach Boninfante, Tiozzo vince il contrasto a rete: la Bcc vola sul 10-10. L’altro Boninfante trova il tocco di seconda e l’ace per il 10-12, Scopelliti la indirizza con il muro del 10-13 e il primo tempo dell’11-14. La battuta in rete di Tiozzo per il 12-15.

TABELLINO

 

Bcc Castellana Grotte – Tinet Prata di Pordenone 2-3

23-25 (29’), 25-22 (29’), 25-19 (28’), 22-25 (27’), 12-15 (18’)

Castellana: Longo 1, Tiozzo 17, Presta 12, Theo Lopes 23, Di Silvestre 14, Zamagni 10, Marchisio (L), Ndrecaj 1, Cattaneo 1. ne Sportelli, De Santis (L), Carelli, Jukoski.

All. Cannestracci, II all. Barbone, ass. all. Calisi, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 2/19

Muri: 11

Ricezione positiva/perfetta: 53/37. Attacco: 43

Errori gratuiti: 10 att / 8 ric

 

Prata di Pordenone: Boninfante M. 3, Porro 18, Scopelliti 8, Hirsch 13, Petras 10, Katalan 14, De Angelis (L), Baldazzi 1, Gutierrez 9, De Giovanni. ne Lauro, De Paola, Bruno (L), Bortolozzo.

All. Boninfante D., II all. Papi, ass. all. Zampis, scout Brusadin.

Battute vincenti/errate: 7/18

Muri: 17

Ricezione positiva/perfetta: 58/30. Attacco: 39

Errori gratuiti: 8 att / 4 ric

 

Arbitri: Lorenzo Mattei di Treia (Mc), Pierpaolo Di Bari di Fasano (Br)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento