Pallavolo

Campionato di Serie B2, penultimo atto: la Lavinia Group Volley Trani è di scena ad Isernia per l’ultima trasferta della regular season, a caccia di tre punti fondamentali per non retrocedere.

Dopo le due bellissime vittorie in trasferta, il collettivo di coach Mazzola non è riuscito a ripetersi in casa e ha subito una brutta sconfitta nel derby contro Sportilia, permettendo così a Pescara di accorciare a -1. Servirà ovviamente un altro Trani per vincere la contesa, Isernia sebbene galleggi nella zona “franca” della graduatoria (settimo posto e 35 punti), vorrà chiudere al meglio la stagione tra le mura amiche.

QUI TRANI: La squadra di coach Mazzola nella gara di domenica ha fatto un notevole passo indietro dopo due prestazioni convincenti. Ancora una volta, a tradire Curci e compagne è stato l’approccio soft, poco deciso all’incontro. Partire sempre (o quasi) con un set di svantaggio non è semplice psicologicamente e fisicamente e non sempre la Lavinia Group Volley Trani è in grado di recuperare, spesso mettendo in campo reazioni troppo tardive. Il diktat per le biancoblu è uno solo, partire forte, cercare di incanalare il match nella direzione giusta, per una gestione fisica e mentale delle forze in campo nel corso del match. L’obiettivo non è semplicissimo, ma per la Lavinia quella di domani è quasi un’ultima spiaggia per tentare di evitare i play-out.

QUI ISERNIA: Quello delle molisane è stato un grande campionato, in cui hanno espresso un’ottima pallavolo e dato filo da torcere ad avversari anche di rango superiore. L’ultimo mese e mezzo della Europea però, complice forse l’appagamento dovuto alla salvezza e conseguente impossibilità di raggiungere i play-off, è stato da dimenticare. Cinque sconfitte consecutive, soli tre set vinti e “urrà” che manca ormai dall’11 marzo (0-3 a Cerignola, contro la Fenice). La squadra di coach Scandurra resta comunque temibile, con un roster di alto livello: D’arco, Peruzzi, Bianchella, il libero Ponton, ma anche le varie Nardi, Anselmo, Nostrato, formano un gruppo profondo ed insidioso, sebbene Isernia non stia vivendo un periodo eccezionale.

Appuntamento dunque a domani al Pala Fraraccio di Isernia, primo servizio alle ore 18:00.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento