Basket

Il capitano (26 punti) trascina la formazione nerazzurra
al tredicesimo successo in campionato

Non si potrà che parlare del canestro decisivo, realizzato da Filiberto Dri allo scadere. Una prodezza pesante, quella del capitano nerazzurro, che ha regalato ai Lions Bisceglie una vittoria fondamentale, la tredicesima su 22 incontri stagionali. La squadra allenata da Luciano Nunzi ha violato il parquet di Monopoli al termine di una gara spigolosa e combattutissima, nella quale ha dovuto inseguire e saputo soffrire per larghi tratti, scoprendo la forza fisica e mentale per giocarsela fino in fondo nonostante un organico incompleto a causa dell’assenza dell’influenzato Matteo Bini. I 79 punti incassati non sono per un soffio quegli 80 di media concessi agli avversari nel girone di ritorno, segno che il percorso da compiere verso una maggiore solidità difensiva è ancora caratterizzato da difficoltà ma il piglio con cui il gruppo ha affrontato i passaggi cruciali della partita contro l’Action Now! è ben diverso rispetto a molte sfide esterne precedenti. La quinta zampata esterna nel torneo è un toccasana per la classifica di Gabriel Dron e compagni, ora a sole quattro lunghezze dal fatidico quarto posto nel raggruppamento D di Serie B Old Wild West e sempre a stretto contatto con la coppia Cassino-Caserta.

Spazio a Davide Vavoli nel quintetto di partenza. L’equilibrio sostanziale della prima frazione è stato rotto nelle fasi conclusive da un 8-0 di parziale dei padroni di casa, al quale Bisceglie ha replicato in apertura di seconda frazione con un 9-2 (29-31): sugli scudi Raphael Chiti, per primo in doppia cifra nel corso della contesa. Monopoli ha tenuto la testa avanti fino all’intervallo, con qualche sporadica eccezione, grazie a buone percentuali realizzative mentre i Lions non sono sempre riusciti a mettere a frutto l’ottimo lavoro compiuto in attacco, fallendo talvolta conclusioni da sotto e tiri aperti. Il momento più buio al rientro dall’intervallo lungo, sul -8 (55-47), è passato grazie alla tenacia e alla giusta concentrazione. I vari Del Sole, Pieri e Ingrosso hanno fornito un buon contributo alla causa in termini di impegno ed energia. I nerazzurri sono rimasti sostanzialmente in scia e non hanno perso la testa nemmeno sul -6 a sei minuti dal termine (67-61) e malgrado un arbitraggio tutt’altro che favorevole. Uno scatenato Filiberto Dri ha firmato la parità su quota 68 al 36’ e un acuto di Marcelo Dip ha dato il sorpasso (70-72). Monopoli, con cinque punti consecutivi, si è prodotta in uno sforzo (75-72) non risolutivo: Dri ha accorciato, Ingrosso dalla lunetta ha siglato una nuova parità (77-77), spezzata dall’1/2 di Laquintana ai liberi. Una palla sapientemente soffiata da Dip al bomber monopolitano ha fatto partire il contropiede concretizzato proprio dall’esperto lungo italo-argentino a rimbalzo d’attacco (78-79). Un discutibile fallo chiamato a Dri ha mandato Moretti sulla linea della carità ma l’esterno ha segnato solo il primo dei due tiri liberi a disposizione e il capitano nerazzurro, sul suono della sirena, ha chiuso i conti con il buzzer beater più dolce che ha scatenato l’entusiasmo dei sostenitori biscegliesi al seguito.

 

Monopoli-Lions Bisceglie 79-82

Monopoli: Ballabio 17, Laquintana 14, Bastone 12, Biordi 17, Ragusa 6, Moretti 7, Annese 4, Da Rin 2, Tartamella. N.e.: Diomede, Martini. All.: Friso.

Lions Bisceglie: Dron 13, Dri 26, Chiti 17, Vavoli 7, Dip 12, Pieri 4, Ingrosso 3, Del Sole. N.e.: Provaroni, Mastrodonato.

Arbitri: Sironi di Cinisello Balsamo (Milano), Spinelli di Cantù (Como).

Parziali: 27-22; 47-43; 60-59.

Note: usciti per cinque falli Biordi, Dron. Tiri da due: Monopoli 18/39, Bisceglie 24/51. Tiri da tre: Monopoli 8/23, Bisceglie 7/25. Tiri liberi: Monopoli 19/26, Bisceglie 13/21. Rimbalzi: Monopoli 45, Bisceglie 45. Assist: Monopoli 17, Bisceglie 15.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento