Pallavolo

Ancora un passo falso per la Zero5 Castellana Grotte che perde in casa lo scontro diretto contro la Duo Rent Terrasini per 1-3 (27-29, 25-14, 23-25, 21-25) nella quinta giornata di ritorno del campionato di serie B1 di pallavolo femminile. La lotta per la permanenza si fa incandescente e sempre più difficile.

Il Terrasini recupera con gli interessi i due punti ceduti in casa all’andata e sorpassa la Zero5 in classifica con due gare in meno giocate. Rimane tanto amaro in bocca ai tifosi locali non tanto per la sconfitta, che in gare come questa può starci, ma soprattutto per come è maturata.

Il Terrasini, rispetto all’andata, si presenta con due rinforzi di notevole peso: Laura Frigo, una centrale con ben 9 anni di esperienza in A1 e la bulgara di nazionalità italiana Svetla Angelova.

Dopo un set approcciato in modo alquanto timido, la Zero5 è venuta fuori bene ed ha conteso la vittoria del set fino all’ultima palla. Nel secondo set ha dominato e nel terzo e quarto, è stata a lungo avanti, depauperando però i consistenti vantaggi con inspiegabili blackout dei quali la più esperta squadra siciliana ha saputo approfittare.

Ed è un vero peccato che gli exploit di Belotti e Soleti di stasera non possano avere il giusto riconoscimento!

Mister D’Accardi per Terrasini schiera Biccheri (19) opposta a Baruffi (2), Evola (11) e Frigo (7) al centro, Angelova (9) e Vescovo (9) laterali, Nasi libero. Entrata Miceli (1), non entrate Bruno, Gabriele, Pecora e Calia.

Ciliberti risponde con Bazzani (15) opposta a Gulino (2), Avellini (9) e Belotti (14) centrali, schiacciatrici Kohler (9) e Soleti (top scorer con 21 punti), Recchia Stefania libero. Entrate Penna (1), Recchia Alessandra, Fino e Fabbo.

Partenza in sordina per la Zero5 che subisce il gioco più concreto delle avversarie (9-13). Ciliberti prova qualche variante tattica e si giunge al 14-20. Qui avviene una metamorfosi positiva delle padrone di casa. Kolher al servizio, Avellini ed una eccellente Soleti, raggiungono la parità a 20. Terrasini non si scompone ed inizia un lunghissimo punto a punto chiuso 27-29 da un ace di Biccheri su incomprensione in ricezione (cosa rarissima) di Kohler e Recchia.

Il bel finale galvanizza comunque le padrone di casa che giocano un set da manuale, lasciando pochissimo spazio alle avversarie. 8-4, 16-11, 21-14 e 25-14 la strepitosa progressione. In evidenza Belotti ed ancora Soleti.

Continua il bel gioco delle grottine anche nel terzo parziale, ma solo fino al 18-13. Qui un micidiale 0-8 delle siciliane con l’esperta Frigo al servizio, spariglia i progetti Zero5 (18-21) ed apre la strada al combattuto finale (23-25). Indubbiamente importante il servizio di Frigo, ma determinanti anche errori ed alcune dubbie decisioni arbitrali.

Svanita la possibilità della vittoria piena, rimane almeno la speranza della divisione dei punti, speranza che la Zero5 concretizza con un perentorio 7-0 all’esordio del quarto parziale. Il vantaggio viene mantenuto fino al 16-10, quando la squadra di casa incappa in un altro blackout che consente a Baruffi e compagne di ribaltare il punteggio (16-17). Il finale è convulso ed incerto fino al 21-22 quando ben 3 errori consecutivi, consegnano i 3 punti alle siciliane.

“La tensione e l’importanza del risultato hanno condizionato la gara”, commenta mister D’accardi, tecnico siciliano, “ci sono stati sprazzi buoni e tanti errori da una parte e dall’altra. Comunque noi ci prendiamo questi tre punti che possono essere fondamentali per il prosieguo del campionato. Guardiamo avanti anche se non sarà facile”.

La presidente Grotte Volley Anna Tanese, spiega questa sconfitta con “limiti tecnici, ma anche mentali. Noi stiamo espletando tutti i tentativi possibili per stimolare le nostre atlete, ma non riusciamo ad ottenere risultati. Eppure stasera abbiamo assistito a fasi di gioco molto interessanti ed anche ad una buona prova da parte di alcune atlete”.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento