Pallavolo

Riparte il campionato nazionale di serie B1 di pallavolo femminile.

Per la Zero5 Castellana Grotte è in programma una trasferta impegnativa, e non solo dal punto di vista logistico. Sabato 4 alle ore 18, prima battuta a Santa Teresa di Riva (Messina) contro la Farmacia Shultze per la prima giornata di ritorno.

Sarà la prima delle quattro trasferte del girone di ritorno (a fronte di sette gare interne), subito dopo avremo due gare casalinghe, con Baronissi e Pomezia, cui seguirà la trasferta di San Salvatore Telesino. Nell’andata queste quattro gare non portarono punti e quindi servirà raccogliere il più possibile perché nel girone di ritorno bisognerà fare meglio, molto meglio del girone di andata.

La squadra siciliana, recentemente rinforzatasi con l’opposta Rita Franceschini prelevata dal Marsala, è guidata da un tecnico apprezzato, Tonio Jimenez, ed annovera giocatrici di prim’ordine per la categoria. In questo campionato occupa il secondo posto in classifica con 25 punti (8 vittorie e 3 sconfitte) a soli due punti dall’Arzano e davanti di due al Casal dei Pazzi.

E’ incappata in un solo momento difficile. Ha esordito con 4 vittorie piene, compresa quella con Melendugno. Poi la netta sconfitta ad Arzano e due imprevedibili passi falsi con il 3-2 interno con Marsala e la sconfitta a Terrasini per 3-2.

Evidentemente un momento di appannamento dal quale si è ripresa con tre vittorie. Ha chiuso l’andata perdendo al tiebreak a Baronissi.

Quindi una formazione temibilissima e molto carica, ma certamente non imbattibile. Sarà una sfida titanica per la Zero5 che però non ha nulla da perdere e potrà giocare con la mente libera come ha già dimostrato di saper fare nella gara di andata (persa 3-0), quando disputò un secondo set memorabile.

Dopo una serie di ottimi servizi di Kohler si andò sull’8-1. Il Santa Teresa sembrava tramortito ed in evidente difficoltà sotto i colpi di una strepitosa Bazzani. Sul 19-12 ci fu l’attesa reazione delle siciliane che riuscirono a pareggiare (19-19). Seguì un ulteriore scatto della Zero5 che raggiunse il 24-20. Sembrava fatta, ma emerse la “paura di vincere” e riuscimmo a perdere 25-27.

Ma le cose possono cambiare!

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento