Rugby

Sabato 13 e domenica 14 maggio gli impianti di Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, ospiteranno il primo “Fir Camp Juniores Femminile”, un progetto condiviso tra Promozione & Sviluppo e Commissione Rilancio Sud dedicato alla crescita tecnica ed alla promozione dell’attività femminile nelle categorie Under 13, Under 15 e Under 17.

All’evento, snodato nell’arco di due giornate dal programma particolarmente intenso, parteciperanno 150 ragazze in rappresentanza di sette regioni, così suddivise:
Campania 30
Molise 5
Sicilia 50
Sardegna 16
Abruzzo 20
Puglia 18
Basilicata 11
le ragazze pugliesi che parteciperanno al camp sono state selezionate tra le rispettive società : valled’itria rugby, salento rugby, Bari, appia Brindisi e messapi rugby.
Grazie alla stretta collaborazione con il Comitato Regionale Campania e con il Club ospitante, il G.S. Rugby Pomigliano, il Centro Sportivo “G Leone” farà da teatro alla due-giorni, che prevede l’accoglienza di tutte le atlete selezionate alle ore 10:00, alla presenza delle autorità sportive, dello staff tecnico federale e dell’Amministrazione locale, per poi procedere con le sessioni mattutine e pomeridiane, chiuse alle 20:00 con la grande cena collettiva.
Il giorno dopo, domenica 14 maggio, spazio mattutino riservato alle verifiche tecniche del lavoro elaborato nella giornata precedente, quindi terzo tempo attorno alle 13:00 e saluti finali prima della ripartenza delle delegazioni regionali verso le rispettive destinazioni d’arrivo.
Il coordinamento del progetto è in carico di Silvia Gaudino, Tecnico Sviluppo Femminile del C.R. Campania e membro della Commissione Rilancio Sud: “Un progetto impegnativo ma decisamente stimolante, che per la prima volta vede le atlete delle categorie giovanili convocate per un raduno federale ufficiale dedicato ai Club. Le 150 ragazze selezionate vivranno un’esperienza molto formativa, sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista personale, e come Federazione ci siamo posti l’obiettivo di stimolare la loro crescita ed il senso di appartenenza ad un movimento che nei territori del Sud ha sicuramente un potenziale importante, ma che necessita altresì di iniziative stimolanti come questa”.
Si aggancia la Consigliera Federale Antonella Gualandri, referente per la Commissione Rilancio Sud: “Un segnale importante che va a premiare il lavoro dei Club e dei Comitati e Delegazioni del Sud che si stanno impegnando davvero tanto nella promozione dell’attività femminile, in territori dove il livello di difficoltà è certamente più elevato che in altre regioni rugbistiche del Paese. Questo raduno vuole essere il primo di una serie, momenti di verifica multi-territoriali che vanno nella direzione di stimolare le ambizioni delle atlete e delle società attraverso l’aumento delle competenze ed il confronto di esperienze spesso molto diverse tra loro, anche se accomunate dalla medesima passione. Promozione & Sviluppo e Commissione Rilancio Sud hanno deciso di unire le forze credendo fortemente nel progetto, e continueranno a sostenerlo anche in futuro”.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento