Basket

Dopo la buona prova di Matera, Santa Rita chiama il pubblico tarantino al Palafiom:

sabato 11 marzo (18.00) gara fondamentale con la Fortitudo Trani

 

Virtus Matera Group – Santa Rita Taranto 110-97 (34-22, 61-46, 89-73)

Matera

Basasini, Nuzzi, Staselis 39, Clemente 21, Castoro 4, Spada 2, De Laurentiis 11, Cifarelli, Alecci 2, De Mola 5, Migliori 26, Nesman. All. Conterosito

Taranto

Moffa 3, Porcelluzzi 4, Zicari 2, Pentassuglia, Delage 27, Fanizzi, Bitetti 6, Papparella, Sperti 2, Ciric 8, Llaver 28, Cianci 17. All. Menga, ass. Voltasio

Una sconfitta densa di buone notizie: 97 punti segnati in casa della prima della classe, squadra che già nel prossimo week end potrebbe brindare alla promozione diretta; la prestazione complessiva del quintetto, che negli ultimi 15’ ha dovuto fare a meno del centro di ruolo uscito per cinque falli; il convincente debutto di Ciric, giunto dalla Serbia nelle scorse settimane.

Infine, anzi soprattutto, la consapevolezza di potersi giocare la vittoria con chiunque, puntando con decisione alla seconda fase di questo campionato di serie C silver che sta entrando nel vivo.

“Da Matera siamo tornati con maggiore consapevolezza sul nostro potenziale – commenta infatti Giovanni Menga – ci abbiamo provato sino alla fine contro i primi della classe, sul parquet dove tutti hanno perso e mediamente nessuno aveva superato i 74 punti”. Menga si riferisce allo score che in effetti rende appieno la prestazione sfoderata. “Siamo rientrati dal meno 24 – prosegue il coach – con difesa aggressiva, efficaci transizioni e tiri puliti. Abbiamo messo a segno 97 punti sul parquet più difficile del campionato, contro una squadra che sta dominando la C silver. Sono orgoglioso dei miei ragazzi per l’ottima prova complessiva”.

La classifica chiede adesso punti necessari.

E sabato prossimo al Palafiom arriva il Trani, ultimo in graduatoria ma non per questo da sottovalutare. Anzi. Sarà una partita complicata.

“Ci stiamo preparando come fatto per affrontare la capolista – conferma Menga – quando si va in campo non c’è classifica che tenga. Si comincia sempre e comunque alla pari, con chiunque. All’andata abbiamo perso e anche Trani ha bisogno di punti salvezza. Servirà una prova maiuscola e sarà fondamentale l’apporto del pubblico tarantino. Per noi vincere significherà prenderci un pezzettino della qualificazione alla seconda fase del campionato. Mi attendo un gran pubblico, come sempre festoso e appassionato!” chiude il coach della Santa Rita Taranto.

L’appuntamento è per sabato prossimo 11 marzo, alle 18 nel Palafiom di Taranto.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento