Pallavolo

La Zero5 Castellana Grotte supera al Palagrotte la Duo Rent Terrasini per 3-2 (27-25, 19-25, 25-21, 22-25, 15-12) in gara 1 del playout del campionato di volley femminile di serie B1, girone E.

La decisiva gara di ritorno a Terrasini è in programma per sabato 20, alle ore 17.

Adesso alla Zero5 per rimanere in B1, serve una vittoria con qualsiasi risultato o, come obiettivo minimo, perdere 2-3 e puntare tutto sul set di spareggio. In caso di sconfitta per 3-0 o 3 a 1, è salvo il Terrasini.

La partita è stata tiratissima e non poteva essere altrimenti, vista la posta in palio. Ma il giudizio non può prescindere dal considerare la difficilissima condizione psicologica nella quale si sono trovate a giocare tutte le atlete, molte delle quali senza l’esperienza necessaria per gestire al meglio queste situazioni.

Comunque si sono visti molti errori, soprattutto da parte della Zero5 che, nonostante tutto, ha avuto il merito di crederci e trovare la forza di ripartire dopo il primo set perso e soprattutto dopo il pari due nella gara.

Ancora un’ottima prova della palleggiatrice Fabbo e del libero Stefania Recchia. In evidenza le centrali, a fasi alterne l’opposta Bazzani. Le siciliane sono state più incisive in difesa e al centro con Pecora. Ottima prova del libero Nasi.

Mister D’Accardi per Terrasini schiera Biccheri (14) opposta a Baruffi (1), Evola (11) e Pecora (17) al centro, Angelova (11) e Gabriele (4) schiacciatrici, Nasi libero. Entrate Bruno e Calia.

Danilo Milano risponde con Bazzani (27) opposta a Fabbo (2), Avellini (16) e Belotti (15) centrali, Kohler (9) e Soleti (15) laterali, Recchia Stefania libero. Entrata Fino, non entrate Penna, Recchia Alessandra, Caffò e Bagnulo.

Nel primo parziale la Zero5 riesce a mantenersi avanti (8-6, 16-14) nonostante i tanti errori. Sul 19-18 trova un ottimo spunto con Bazzani e Kohler (22-18), ma con tre errori regala il pari 23 alle avversarie. Nel finale Soleti conquista due set ball, ma è uno dei pochi errori delle siciliane a decretare il 27-25 finale.

Sul 5-3 del secondo set, Il Terrasini trova uno 0-6 che volge l’inerzia del parziale a loro favore ed il vantaggio viene mantenuto abbastanza agevolmente (11-16, poi 16-21) fino al 19-25 della brava centrale Pecora.

Buon vantaggio (9-5) nel terzo set con 6 punti di Bazzani. Poi le ospiti ribaltano il punteggio (13-16), ma Avellini, Kohler e Belotti ritrovano la parità. Nel finale Soleti ed Avellini (25-21), riportano la Zero5 avanti per 2-1.

Il quarto parziale vede sorpassi e controsorpassi (7-8, 13-16, 20-19). Sul 21-20 Terrasini trova lo spunto finale con Biccheri ed Angelova, ma anche grazie ad alcuni errori delle padrone di casa. Finisce 22-25 ed è tiebreak.

All’inizio del quinto set le siciliane appaiono appagate e la Zero5 spinge forte (6-0). Vantaggio mantenuto fino al 14-8 quando ulteriori errori provocano gli ultimi brividi. Chiude Bazzani 15-12, ma rimane l’amaro in bocca per i troppi errori commessi che non hanno consentito la vittoria piena.

“Continuiamo a fare errori, non riusciamo a trovare continuità”, dichiara Ginevra Bazzani a fine gara, “certi errori dobbiamo evitarli. Adesso andiamo la e cerchiamo di fare risultato pieno”. “Si, è vero”, incalza Alessia Avellini, “non riusciamo a ridurre gli errori, è un marchio di fabbrica. Ce la metteremo tutta per dimostrare che ci teniamo”.

Questo il commento a caldo dei tecnici D’Accardi e Milano.

D’Accardi, tecnico Terrasini: “Una partita con un peso enorme, questa è una formula molto severa soprattutto per le giocatrici giovani. A Terrasini vedremo a chi gioverà di più il risultato di stasera”.

Milano: “Ci aspettavamo una partita del genere, sapevamo di incontrare una squadra ostica. Loro hanno difeso tanto e quindi siamo andati in difficoltà, però siamo riusciti a vincere, adesso andiamo la e ce la giocheremo tutta”.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento