Canottaggio

Fino a domenica i due fratelli in gara in Galles, nell’equipaggio azzurro di doppio misto junior

Da Bari a Galles per un sogno Mondiale. Ci saranno anche Michelangelo ed Alessandra Quaranta del Canottieri Barion a rappresentare l’Italia ai Campionati del Mondo di beach sprint di canottaggio, al via da domani, venerdì, nelle acque di Saundersfoot.

Fratello e sorella, 18 anni lui e 16 lei, in gara assieme in uno dei nove equipaggi azzurri ufficializzati dal direttore tecnico Francesco Cattaneo per la manifestazione remiera iridata.

Il duo Quaranta gareggerà nel doppio misto junior, specialità in cui gli atleti del circolo barese di molo san Nicola si sono laureati campioni italiani a Barletta lo scorso luglio.

E proprio il risultato ottenuto nella kermesse disputata in Puglia, che fungeva da selezione per le competizioni internazionali, ha permesso loro di staccare il pass per Galles.

Una tre giorni, fino a domenica, in compagnia dell’allenatore Alessandro Dironzo e con il supporto della responsabile di sezione Maria Cristina Rizzo. Un evento che riporterà il Canottieri Barion sulla scena internazionale, ancora una volta: «Vedere i nostri ragazzi con la canotta dell’Italia – rimarca il presidente Francesco Rossiello – è sempre una grande emozione. Una ghiotta opportunità per loro, una bella vetrina per il Barion. Da quando ci siamo insediati abbiamo puntato a rinverdire la vocazione del circolo per gli sport di mare e ci stiamo riuscendo, soprattutto con i più giovani».

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento