Canottaggio

A Piediluco due medaglie fra gli under 17: oltre al primo posto nel doppio, un bronzo nel quattro di coppia

È un Canottieri Barion d’oro e di bronzo, quello in evidenza al secondo Meeting Nazionale di Piediluco, in casa dell’Italia del canottaggio. Primo posto per Leonardo Bellomo e Pasquale Tamborrino nella finale del doppio under 17, terzo nel quattro di coppia della stessa categoria che oltre a Bellomo e Tamborrino ha visto salire sul podio i compagni di squadra e d’equipaggio Antonio Schirone e Claudio Straziota.

Due medaglie che confermano la competitività del circolo barese del presidente Francesco Rossiello nella due giorni che ha chiamato in Umbria oltre 1000 atleti e 623 barche, in rappresentanza di 103 società. Grande concorrenza dunque, soprattutto fra gli under 17 che vedevano in gara il più agguerrito e numeroso numero di partecipanti. Ma la grande intesa fra Leonardo Bellomo e Pasquale Tamborrino, entrambi 16enni, ha avuto ancora una volta la meglio: 2.000 metri di percorso completati in 07:00:87, sei secondi in meno di Bissolati secondo classificato, otto rispetto a Padova piazzatasi terza.

Barion in evidenza anche nel quattro di coppia con il bronzo ottenuto al termine di una combattutissima finale, che ha visto l’equipaggio formato da Bellomo, Tamborrino, Schirone e Straziota far registrare il tempo di 06:29:76. Quattro secondi e mezzo di ritardo da Cernobbio che ha vinto e circa tre da Garda Salò.

A conti fatti, un meeting di grandi soddisfazioni per il Canottieri Barion: «Ottimi risultati – commenta il direttore sportivo del circolo Carlo Quaranta – in linea con le aspettative sempre più alte che ci siamo dati. Se vincere e far bene è difficile, lo è ancor più confermarsi, e questi ragazzi lo stanno dimostrando negli appuntamenti nazionali più selettivi, allenandosi in sede con grande impegno e raccogliendo i frutti del loro lavoro in giro per l’Italia».

Foto: Canottaggio.org

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento