Basket

La giovane formazione nerazzurra piega anche Sant’Antimo 
con una prova di grande carattere e maturità.

Una confortante dimostrazione di maturità. Successo pesante per i Lions Bisceglie, lucidi e implacabili nel piegare un ostico Sant’Antimo. L’undicesima vittoria su tredici incontri di campionato è frutto dell’ottimo lavoro svolto in difesa: un crescendo di applicazione ed intensità che nel quarto periodo ha permesso ai nerazzurri di coach Nunzi di limitare gli avversari, concedendo loro appena 7 punti.

Gara complicata: gli ospiti, a dispetto di una situazione di classifica che non rende giustizia al valore dell’organico allestito, sono scattati meglio dai blocchi (0-7 al 3’, 4-12 a metà prima frazione) e tenendo i ritmi bassi sono riusciti a prendere le redini del confronto per un tratto considerevole, toccando anche il +10 (14-24). La squadra di casa si è aggrappata alle sue certezze difensive e nonostante percentuali al tiro piuttosto basse (12/32 dal campo) ha saputo capovolgere l’inerzia e il punteggio, tornando negli spogliatoi con due lunghezze di vantaggio.
La partita è divenuta sempre più avvincente: Dip e compagni, nel terzo parziale, hanno dovuto rincorrere Sant’Antimo tornata orgogliosamente su l+6 (41-47). Un’energia differente ha contraddistinto I Lions nei minuti conclusivi della frazione e il pubblico del PalaDolmen ha avvertito ancora una volta la necessità di sostenere il giovane gruppo nerazzurro: un ottimo Tibs ha suonato la carica (60-56), il capitano Dri e Giunta si sono prodotti nel poderoso break che è valso il +14 (73-59) a due minuti dal termine. Tutti hanno fornito il loro contributo con enorme generosità: è mancato qualcosa in termini di precisione in attacco ma la tenacia e la grande voglia di vincere ha avuto il sopravvento e Bisceglie ha potuto così esultare per l’ennesimo sigillo: sarà un Natale meraviglioso, da primi in classifica, per una squadra che continua a vivere, passo dopo passo, un’annata sorprendente.

LIONS BISCEGLIE-SANT’ANTIMO 73-61
Lions Bisceglie: Dron 8, Fontana 5, Dri 19, Enihe 4, Dip 10, Tibs 4, Vavoli 4, Giannini 6, Giunta 13. N.e.: Mastrodonato. All.: Nunzi.
Sant’Antimo: Cantone 6, Coviello 18, Sabatino, Cena 16, Hajrovic 3, Ochoa 9, Maggio 4, Battaglia 3, Puca 2. N.e.: Ratkovic. All.: Origlio.
Arbitri: Martinelli di Brescia, Spinelli di Cantù (Como).
Parziali: 10-17; 33-31; 55-54.
Note: uscito per cinque falli Ochoa. Tiri da due: Lions Bisceglie 21/37, Sant’Antimo 18/29. Tiri da tre: Lions Bisceglie 6/24, Sant’Antimo 5/25. Tiri liberi: Lions Bisceglie 13/19, Sant’Antimo 10/15. Rimbalzi: Lions Bisceglie 34 (24+10), Sant’Antimo 25 (22+3). Assists: Lions Bisceglie 13, Sant’Antimo 7.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment