Basket

L’emergenza nel settore lunghi si fa sentire. Ora i monopolitani sono a 4 punti dalla salvezza diretta.

Domenica 24 (ore 18), alla Tensostruttura arriva Reggio Calabria

Altra pesantissima sconfitta per la Lapietra Action Now Monopoli nello scontro diretto contro Cassino. È la sesta sconfitta consecutiva per la compagine di Sergio Carolillo, sempre più invischiata nelle zone basse della classifica e sempre più a rischio play-out.

La classifica non ammette repliche: i monopolitani sono al penultimo posto con Pozzuoli e a 4 punti dalla salvezza diretta. Dopo l’addio ufficiale di Andrea Albertini, resta l’emergenza lunghi in casa Lapietra: al momento, il settore ne conta soltanto 2 (Ragusa e Annese), considerato che l’infortunio alla mano di Visentin è decisamente complicato.

A Cassino la formazione monopolitana ha combattuto e lottato, ma ancora una volta il match si è deciso nel finale e nonostante ben 4 uomini di Carolillo siano andati in doppia cifra (29 per Vanni Laquintana, al rientro dopo 2 partite saltate per Covid, 18 per Torresi, 14 Lombardo e 12 Annese). L’inizio è tutto di marca laziale: già nel primo quarto, Cassino raggiunge un massimo vantaggio di 10 punti e chiude i primi 10 minuti sul 25-17. Ma nel secondo quarto Monopoli piazza subito un parziale di 10-0 (Torresi, Annese e Vanni Laquintana), ed opera il sorpasso. La partita prosegue sul filo dell’equilibrio sino al 42-42, con il quale si va all’intervallo lungo. Nel terzo quarto Cassino prova ad allungare (una tripla di Borsato consente ai laziali di portarsi sul +4, poi Teghini e Lestini firmano il +10), e si chiude sul 69-61. Partita che sembra conclusa, ma i monopolitani hanno il solito guizzo d’orgoglio e cominciano a rosicchiare punti. Due triple di capitan Torresi, inframezzate da Vanni Laquintana dalla lunetta, riportano la Lapietra sotto di 1 al 33’, poi è un 2\2 dai tiri liberi di Sabbatino a firmare il sorpasso (74-75). Una tripla di Borsato consente ai padroni di casa il contro-sorpasso, poi Torresi e Vanni Laquintana sbagliano i tiri del possibile riaggancio e Cassino si riporta sul +6.

Non basta, al 38’, l’ultimo sussulto di Vanni per riaprire il match: la Lapietra non riesce ad andare oltre i 4 punti di svantaggio e la formazione di casa può controllare sino al termine, festeggiando un successo che, al momento, la tiene fuori dalla zona play-out.

Finisce 92-86. Per Monopoli è tempo di rimboccarsi le maniche e preparare al meglio il match di domenica 24 aprile(ore 18) alla Tensostruttura di via Amleto Pesce contro Reggio Calabria, in piena lotta per raggiungere i play-off.

BPC Virtus Cassino – Lapietra Monopoli 92-86 (25-17, 17-25, 27-19, 23-25)

BPC Virtus Cassino: Stefano Borsato 22 (2/5, 5/10), Federico Lestini 20 (7/10, 2/6), Michael Teghini 19 (5/6, 3/8), Simone Bagnoli 14 (7/11, 0/0), Vincenzo Provenzani 12 (4/5, 1/4), Carlo Balducci 4 (2/3, 0/0), Uchenna Ani 1 (0/0, 0/3), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0), Keller cedric Ly-lee 0 (0/0, 0/0), Roberto Mastrocicco 0 (0/0, 0/0), Simone Pontone 0 (0/0, 0/0), Karim abdoul Idrissou 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 8 – Rimbalzi: 40 7 + 33 (Simone Bagnoli 13) – Assist: 17 (Stefano Borsato 8)
Lapietra Monopoli: Giovanni Laquintana 29 (6/13, 3/6), Mauro Torresi lelli 18 (3/7, 3/6), Andrea Lombardo 14 (2/3, 3/9), Matteo Annese 12 (2/3, 2/4), Nunzio Sabbatino 6 (2/7, 0/0), Jacopo Ragusa 4 (2/7, 0/0), Michelangelo Laquintana 3 (0/1, 1/3), Luca Colucci 0 (0/0, 0/0), Ivan Bellantuono 0 (0/0, 0/0), Vittorio Visentin 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 23 – Rimbalzi: 30 6 + 24 (Matteo Annese 9) – Assist: 7 (Giovanni Laquintana, Mauro Torresi lelli 3)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment