Pallavolo

Venerdì 19, ore 19 al Palagrotte. Giorno ed orario inconsueti per la Zero5 Castellana Grotte che ospita la Narconon Melendugno per la sesta giornata del campionato nazionale di volley femminile serie B1.

La neopromossa squadra leccese è guidata da un’icona del volley femminile, la brindisina Ida Taurisano che da atleta, oltre a presenze in nazionale e tanti anni in serie A, ha giocato nella Florens Castellana nel 2005-06 contribuendo alla promozione in A2. Ex della gara altre due atlete apprezzate dalla tifoseria locale, Adriana Kostadinova, con la Zero5 nell’anno della promozione in B1 e Joneda Alikaj, nello scorso anno.

 

Il roster è stato rinforzato con giocatrici di notevole spessore tecnico ed esperte della categoria con l’obiettivo della promozione. Oltre alla Alikaj già citata, sono arrivate la palleggiatrice Annalisa Mileno, l’opposta Emanuela Morone, la centrale Chiara Albano, il libero Alessia Luraghi e Martina Albanese.

Confermate, oltre alla Kostadinova, le centrali Fabiana Antignano e Beatrice Pettinari, l’opposta Anna Paola Greco, la schiacciatrice Scilla Basciano e le sorelle Tamborino Mara (libero) e Giorgia (regia).

Questa la probabile formazione: Morone opposta a Mileno, laterali Kostadinova ed Alikaj, centrali Albano e Antignano, Luraghi libero. Sono spesso chiamate in campo Greco, e Basciano.

Melendugno ha finora disputato tre gare in trasferta (perso 2-3 a Torre Annunziata, vinto 3-2 a Santa Teresa e 3-1 a Terrasini) e due in casa (3-2 all’Arzano e 3-1 al Palmi). Quindi 4 vittorie (due al tiebreak) ed una sola sconfitta fuori casa ed al tiebreak. E’ sempre andata a punti e proviene da 4 vittorie consecutive.

 

Pronostico chiuso quindi? Non è detto, “Bisogna dimenticare in fretta la brutta prestazione di Santa Teresa”, a rispondere è il vicepresidente Johnny Terrafina, nonché speaker nelle gare interne, “dovrà essere questo il leit motiv della Grotte Volley in vista del match contro Melendugno. Mi aspetto una reazione da parte delle ragazze e non solo dal punto di vista del punteggio. Mi aspetto una squadra concentrata su quello che accade sul terreno di gioco, una squadra che lotti su ogni pallone come se fosse l’ultimo, una squadra che sappia soffrire nei momenti di difficoltà e che sappia gioire quando il pallone cadrà dalla parte giusta. Certo, dall’altra parte troveremo una corazzata allestita per vincere il campionato, forte in ogni reparto, ma noi abbiamo il dovere morale di scendere in campo affamati”.

 

La classifica dopo cinque giornate vede Messina in testa con 14 punti, seguono San Salvatore 12, Fiamma Torrese e Melendugno 11, Arzano e Santa Teresa 10, Palmi e Zero5 6, Cerignola 3, Terrasini 1, Catania e Cutrofiano 0. Palmi, Terrasini, Catania e Cutrofiano, una partita da recuperare.

Il prossimo turno prevede i seguenti incontri: Cutrofiano-Torrese, Cerignola-Terrasini, San Salvatore-Arzano, Messina Santa Teresa, Catania-Palmi.

Ingresso libero, con prenotazione obbligatoria (https://bit.ly/30vhv4L o whatsapp al 3498487767 indicando cognome, nome, data e luogo di nascita) e Green Pass. E’ attesa una folta rappresentanza dell’amica tifoseria ospite, la nostra squadra avrà bisogno dell’incitamento dei propri tifosi. Riempiamo il PalaGrotte!

(ufficio stampa Sportale)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment