Futsal

Marzio Santos: per fare punti dobbiamo giocare la nostra migliore partita. Othmani: dobbiamo puntare sulle nostre qualità per avere la meglio.

Archiviata la sconfitta casalinga contro il Tiki Taka Francavilla, è nuovamente tempo di campionato per il Bitonto che domani, farà tappa in Veneto per far visita al Granzette Rovigo.

Una squadra, quella arancio nera, reduce dalla sconfitta in trasferta per sei a due contro la capolista Falconara.

Una sconfitta, che l’ha costretta a rimanere al settimo posto in classifica a quota trentadue punti, con dieci vittorie, due pareggi e sette sconfitte e con sessantaquattro goal all’attivo e cinquantacinque al passivo.

Un attacco di tutto rispetto, dunque, in cui brilla il bomber Jessica Troiano a quota sedici reti stagionali. Le venete però sono reduci anche dai due punti conquistati a tavolino per il ricorso presentato dopo la partita con il Bisceglie il suo esito è stato diffuso Venerdì.

Nella sfida dell’andata, a portarsi a casa il bottino pieno fu il Bitonto che dinanzi al proprio pubblico vinse per quattro reti a uno.

Un Bitonto, chiamato a riscattare il passo falso casalingo dell’ultimo turno contro il Tiki Taka Francavilla che l’ha costretto ad abbandonare la terza posizione in classifica, distante ora due lunghezze.

Un Bitonto, che nella sfida contro le venete dovrà fare a meno della squalificata Diana Santos, appiedata dal giudice sportivo per somma di ammonizioni, dopo il giallo rimediato nell’ultima sfida di campionato e recupera all’ultimo minuto Lucileia che tornerà domenica mattina dal ritiro con la nazionale.

Una sconfitta, quella rimediata contro le abruzzesi, che comunque non va a macchiare in nessuna maniera, quello che finora è stato un campionato coi fiocchi da parte delle leonesse neroverdi, con undici vittorie, due pareggi e cinque sconfitte, con settantadue reti messe a segno e quarantotto subite e con la brasiliana Luciléia sempre più bomber della squadra, con venti tre reti stagionali.

L’imperativo in casa neroverde, dunque è cancellare il passo falso di domenica, resettare le idee, recuperare forze fisiche e tornare a fare bottino pieno in campionato per tentare il nuovo aggancio al terzo posto in classifica.

Marcio Santos è consapevole del momento delicato della squadra: stiamo registrando alcune difficoltà fisiche dovute a infortuni e tanti impegni ravvicinati. Questo ci ha fatto perdere in brillantezza e in partite come quelle contro il Tiki Taka non te lo puoi permettere. Questa settimana però abbiamo lavorato per recuperare e sulla stessa strada lavoreremo nelle prossime due settimane. Stiamo recuperando anche da qualche acciacco e questo può essere importante per le rotazioni e per la qualità della squadra in campo. Questa trasferta non sarà per niente facile. Incontriamo una squadra che si sta ritrovando in previsione della Final Eight e che è molto ben allenata con giocatrici esperte che sanno riconoscere i vari momenti della partita. Dobbiamo giocare la nostra migliore partite se vogliamo avere la meglio e tornare a casa con un risultato positivo.

Filomena Othmani, che nella partita d’andata segnò il gol della sicurezza, mette in guardia dalle insidie della trasferta: “Giocare a Rovigo non è facile, è una squadra esperta che crea molti problemi nel far sviluppare il gioco all’avversaria, anche nella partita di andata il risultato è stato in bilico per molto tempo. Dovremo stare attente, ridurre al minimo gli errori e puntare sulla nostra qualità e sul nostro entusiasmo per avere la meglio.”

Designazione di prestigio per questa partita: il primo arbitro sarà Chiara Perona, uno degli arbitri di punta della can5 elite e più volte designata per prestigiose competizioni internazionali, affiancata dal secondo arbitro Daniel Borgo. Al cronometro Luca Serfilippi

Appuntamento a domenica al “San Pio X” di Rovigo. Start ore 16.00. Diretta streaming su www.Futsaltvi.it

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment