Basket

Prosegue l’attività sportiva di casa Virtus Basket.

A tirare le somme di questa prima parte di stagione è coach Mario Cottignoli, che ha posto l’accento sul grande lavoro svolto dai ragazzi sino a questo momento della stagione e poi si è soffermato sullo svolgimento dei campionati”

È già possibile tracciare un primo bilancio ed è ovviamente positivo. I ragazzi stanno rispondendo bene alle nostre sollecitazioni, sono presenti, assidui, costanti e disposti al sacrificio. Mi sento di dire che stiamo riuscendo a migliorare la mentalità, rendendola quasi professionistica, grazie allo staff tutto ed anche alla presenza di coach Stefano Mineo che è una figura chiave del nostro progetto.

Abbiamo l’obbligo di continuare a lavorare in questa maniera per riuscire a colmare il gap esistente tra noi ed altre realtà che sono più importanti della nostra. Sono molto soddisfatto di come i ragazzi stiano reagendo ai metodi di allenamento. Sono sottoposti ad un bombardamento di stimoli, da tantissime informazioni ma c’è abnegazione e massima disponibilità nel fissare sedute di allenamento quotidiane. Li vedo molto motivati, capaci di mantenere sempre alta la concentrazione e l’intensità, ci sta che alle volte qualcuno possa accusare un po’ di fatica in più rispetto al passato ma anche questo fa parte di quel percorso di crescita sia umano che sportivo, che gli aiuterà ad essere pronti quando andranno ad interfacciarsi con realtà differenti. I campionati?

Stiamo partecipando a tutti i campionati giovanili pugliesi di categoria èlite e di eccellenza dall’under 13 alla 17, sino a questo momento posso dirmi soddisfatto. Sono per noi uno strumento di verifica del lavoro svolto settimanalmente in palestra.

Non si tratta di una frase fatta ma di un vero e proprio credo che condisce il lavoro del club per il quale lavoro. Emerge una crescita da parte dei ragazzi, alcune gare sono state vinte in maniera agevole, altre hanno comportato un dispendio maggiore di energie e si sono concluse in una maniera differente da come ci aspettavamo. Anche questo significa crescere, e sono certo che i ragazzi si siano calati perfettamente all’interno di questa mentalità”.

(ufficio stampa Sportale)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment