Pallavolo

New entry nelle fila della Zero5 Castellana Grotte, arriva la schiacciatrice Eleonora Penna che esordisce nella gara interna contro la Lu.Vo Barattoli Arzano.

Passa la squadra ospite senza problemi per 0-3 (16-25, 11-25, 20-25) nella sesta giornata del campionato nazionale di serie B1 di pallavolo femminile.

Conosciamo meglio Eleonora Penna, aggregatasi alla Grotte Volley in settimana. Ha solo 19 anni, alta 181 cm, nativa di Cattolica (Rimini), ha già disputato un campionato di B1 ad Ancona e due di A2 a San Giovanni in Marignano, dove risiede, ed è stata prelevata dal Pavia in B2. “Qui ho fatto solo due allenamenti, ma mi piace molto questa nuova squadra, composta da ragazze che hanno voglia di crescere e di migliorare e questi sono buoni presupposti per raggiungere gli obiettivi. Ho fatto due anni in A2, ma devo farmi le ossa e sono qua per questo. Ho sempre giocato in posto 4, ma se ci sarà bisogno sono disponibile per qualsiasi necessità”.

La partita ha rispettato il pronostico. La squadra napoletana ha maggiori caratura tecnica, esperienza ed affiatamento e per le giovani Grottine è stata veramente dura contro una formazione che difende tutto ed attacca con grande efficacia. Anche loro hanno qualche punto debole ovviamente, ma serve maggiore esperienza per approfittarne e, al momento, alle ragazze della presidente Anna Tanese manca un po’ di cinismo e cattiveria agonistica. Però, e non ci stancheremo mai di ripeterlo, questa squadra è cresciuta molto e potrà solo migliorare.

Antonio Piscopo per l’Arzano schiera Palmese (15 punti, top scorer di gara) opposta ad Allasia (2), al centro Suero De Leon (5) e Passante (4), schiacciatrici De Siano (12) ed Aquino (10), libero Piscopo. Entrata Rinaldi, non entrate Bianco, Carpio, Putignano e Marra.

Massimiliano Ciliberti risponde con Bazzani (5) opposta a Gulino (1), Avellini (top scorer di squadra con 8 punti) e Fino centrali, Kohler (3) e Soleti (7) schiacciatrici, Recchia Stefania libero. Entrata Rossi (1) e la nuova arrivata Penna (5), non entrate Recchia Alessandra, Equatore e Caffò. Belotti ferma per infortunio.

Primi scambi e si è già sul 4-8. Gli errori della Zero5 e la concretezza dell’Arzano non aiutano. E così si prosegue (9-16, poi 16-21) fino al 16-25 di fine set. Non sono mancate belle giocate di Avellini e Soleti.

Il secondo set è un assolo della squadra ospite. 3-8, poi 7-16, 7-21 e 11-25 la micidiale progressione Arzanese.

Il terzo set è stato più combattuto, forse anche per la minore pressione esercitata dall’Arzano. Comunque la Zero5 è stata sempre sotto (5-8, 11-16, 16-21, 20-25), ma almeno non ha subito passivamente.

Sentiamo a fine gara il parere della nuova arrivata Eleonora Penna e dei tecnici Piscopo e Ciliberti.

Elenora Penna: “Sapevamo che avremmo dovuto giocare al massimo, ma stasera abbiamo fatto qualche errore di troppo, stiamo lavorando per questo e sicuramente al ritorno andrà meglio”.

Antonio Piscopo: “La mia è una squadra che combatte anche se ad un certo punto si è un po’ adeguata al ritmo e questo non va bene. Fortunatamente per noi, al Castellana mancava una centrale e ne abbiamo approfittato. Ce la giochiamo partita per partita. Adesso vedremo nei prossimi scontri con le altre squadre forti del girone”.

Massimiliano Ciliberti: “Rispetto a sabato scorso abbiamo sbagliato parecchio in fase di costruzione ed in attacco. A volte le attaccanti devono adeguarsi e giocare più con la testa, mettere qualche pallonetto, giocare sulle mani del muro. Ma per fare questo ci vuole maggiore esperienza e noi abbiamo la squadra più giovane del campionato”.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment