Basket

Dopo l’intervallo lungo, si fanno sentire le tre partite in sei giorni ed i siciliani piazzano il break decisivo. Finisce 88-79

Seconda sconfitta consecutiva per la Lapietra Action Now Monopoli. Nel secondo recupero consecutivo dopo quello disputato a Sant’Antimo, la formazione di Sergio Carolillo perde anche a Ragusa e resta nel gruppone delle squadre a 16 punti insieme a Molfetta, Pozzuoli e Forìo, ma senza più partite da recuperare e, dunque, a parità di match.

Decisivo il secondo tempo: nei primi due quarti i monopolitani se la sono giocata punto a punto, ma dopo l’intervallo lungo la formazione di casa ha piazzato il break decisivo che ha deciso il match.

Ancora una volta sopra i 30 punti Vanni Laquintana: per l’8 monopolitano è la terza volta consecutiva dopo i 36 contro Pozzuoli ed i 39 di Sant’Antimo. Inizio sprint della Lapietra, che al 4’ è in vantaggio di 7 punti grazie ad un canestro da 2 di V. Laquintana.

Sul 7-13 Sabbatino sbaglia la tripla del +9, ma Monopoli tiene sino al 9’ quando una tripla di Ianelli regala il primo vantaggio ai siciliani. Il primo quarto si chiude sul 19-18. Nel secondo quarto, inizialmente si gioca punto a punto, poi Ragusa infila un parziale di 7-0 e si porta sul +10. Monopoli non ci sta e, con i canestri di Vanni Laquintana e Sabbatino, piazza un contro-break di 11-2 che porta il punteggio sul +1 a favore dei siciliani. Si va all’intervallo sul 40-37.

Dopo i 15 minuti di intervallo, la Virtus Kleb Ragusa allunga sino al +15 (58-43), chiudendo di fatto la partita. Vantaggio aumentato anche negli ultimi dieci minuti, con i siciliani che raggiungono un massimo vantaggio di 18 punti.

Nel finale la reazione d’orgoglio monopolitana, che consente di limitare il passivo a 9 punti ma non ad evitare la seconda sconfitta consecutiva. Domenica prossima terza trasferta di fila, sul parquet di Torrenova. Palla a due domenica 20 marzo alle 18.

 

Le dichiarazioni di Sergio Carolillo:

Abbiamo combattuto con tutte le armi che avevamo a disposizione, ma è chiaro che la terza partita consecutiva in sei giorni ha pesato notevolmente, soprattutto negli ultimi due quarti quando sono venute meno le energie fisiche. Siamo arrivati in Sicilia con Mickey Laquintana febbricitante ed è stato utilizzato col contagocce. È stata una partita fisica, contro una squadra tosta che veniva da una partita giocata male a Cassino ed aveva voglia di riscattarsi. A noi, ad un certo punto, sono venute meno le energie: abbiamo provata a giocarcela, cambiando difesa, ma non è bastato. Ci tengo a ringraziare la società di Ragusa che si è messa a disposizione dal punto di vista logistico, venendoci a prendere in aeroporto così come avevamo fatto noi all’andata. Ora ricarichiamo la batterie in vista di un’altra trasferta complicata come a Torrenova”.

 

 

 

Virtus Kleb Ragusa – Lapietra Monopoli 88-79 (19-18, 21-19, 22-13, 26-29)

 

Virtus Kleb Ragusa: Paolo Rotondo26 (12/18, 0/1), Mattia Da Campo 20 (8/14, 1/2), Fabio Stefanini11 (2/2, 1/2), Andrea Picarelli8 (1/7, 2/4), Giovanni Ianelli 7 (2/5, 1/3), Simon Ugochukwu andrew6 (3/3, 0/0), Andrea Sorrentino 5 (1/4, 1/5), Roberto Chessari 5 (2/2, 0/1), Lucio Salafia 0 (0/1, 0/0), Giorgio Canzonieri 0 (0/0, 0/1), Vincenzo Festinese 0 (0/0, 0/0), Tommaso Incremona 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 11 – Rimbalzi: 40 13 + 27 (Paolo Rotondo 12) – Assist: 22 (Andrea Picarelli 8)

Lapietra Monopoli: Giovanni Laquintana 32 (7/15, 4/6), Nunzio Sabbatino 18 (7/9, 1/3), Vittorio Visentin 6 (3/8, 0/0), Jacopo Ragusa 6 (2/4, 0/0), Mauro Torresi lelli 6 (3/4, 0/2), Andrea Albertini 4 (2/5, 0/0), Michelangelo Laquintana 3 (1/2, 0/1), Andrea Lombardo 2 (1/4, 0/1), Matteo Annese 2 (1/2, 0/2), Ivan Bellantuono 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 13 – Rimbalzi: 37 10 + 27 (Vittorio Visentin, Andrea Albertini 8) – Assist: 9 (Giovanni Laquintana, Andrea Albertini, Michelangelo Laquintana 2)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment