Pallavolo

È terminata con una sconfitta per la Lavinia Group Trani la gara contro Il Podio Fasano.

Nella sedicesima giornata di serie B2, le biancazzurre hanno pagato il divario tecnico con le avversarie, subendo un KO esterno, contro le fasanesi, col risultato di 3-0.

Tra le mura della palestra “Salvemini” di Fasano, mister Mauro Mazzola ha schierato il sestetto di partenza formato da Ndriollari come palleggiatrice, Dileo e Romano come centrali.

Facendola e Montenegro laterali, Miranda è stata schierata come opposto.

A causa dell’indisponibilità del libero Martina Curci, al suo posto è stata schierata Lionetti.

A disposizione, Belviso, Brancale, Cozzolino, Dambra, Gagliardi e Mitoli.

Partenza equilibrata, con le fasanesi che si sono portate in discreto vantaggio (11-9).

Le biancazzurre inseguono (18-12) ma, al secondo time-out, sono ancora le padrone di casa a mantenersi in avanti (22-15): il primo parziale è terminato a favore delle fasanesi (25-17).

Più convinta la partenza delle padrone di casa nel secondo parziale (10-6).

Nonostante lo svantaggio (17-9), le tranesi hanno provato a reagire (20-15), riuscendo a ridurre il gap con le avversarie (21-17 al primo time-out).

Il tentativo delle biancazzurre non è tuttavia bastato: le ragazze allenate da mister Rampino hanno chiuso la frazione a proprio favore, col risultato di 25-19.

Forti del vantaggio, le padrone di casa hanno condotto la fase di partenza del terzo set (8-3). Le biancazzurre non hanno tuttavia demorso e, punto a punto, hanno recuperato lo svantaggio (10-9).

Le tranesi hanno inseguito (20-14), senza riuscire a trovare il pareggio: le fasanesi hanno chiuso l’incontro a proprio favore, con la vittoria del terzo parziale (25-15).

Le tranesi proveranno a tornare al successo domenica 20 febbraio, alle 17:30.

Tra le mura del PalaAssi di Trani, le biancazzurre ospiteranno le avversarie della Gada Group Pescara 3.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment