Basket

Approfittando dello stop casalingo del Bitritto, salgono le quotazioni degli Orsa Black Bears, dopo la terza affermazione nelle prime tre giornate di campionato. A farne le spese è stato l’ottimo roster ruvese del Fiore di Puglia, molti dei quali nelle rotazioni della prima squadra di serie B, al termine di una gara accesissima e non priva di polemiche.

 

Orsa Black Bears Capurso – Fiore di Puglia Ruvo 80-66
(27-16; 11-17; 27-17; 16-16)
Angelilli D. 27, De Lorenzo 7, De Pasquale 2, Fanelli 2, Lorusso M. 2, Marino 23, Mazzarano 6, Napoletano 9, Scavo, Strisciullo 2. All. A.V. Angelilli

Grande dimostrazione di forza per l’Orsa Black Bears, che impongono ancora una volta il loro gioco e confermano la loro qualità mettendo in campo un roster dinamico, grintoso e affiatato, al cospetto della formazione ospite tecnicamente molto evoluta che ha lasciato il campo sconfitta più dall’esperienza.

Primo quarto che vede gli uomini di coach Angelilli alle prese con un gioco veloce e preciso, con i cecchini ruvesi sorretti solo dal tiro da tre, che danno la prima spallata al match.

Le contromisure dei viaggianti non tardano ad arrivare, con la sirena di metà gara che ferma mil punteggio sul 38-33. Come spesso accade durante la sosta lunga, i nostri ricaricano le pile e soprattutto la testa, ritornando sul taraflex del PalaLivatino ad imporre la maggiore maturità e concentrazione che porta gli ospiti a perdere la bussola dell’incontro, raccogliendo un numero esagerato di falli che alla fine faranno la differenza.

Dominatori del match sicuramente Daniele Angelilli con 27p (miglior personale stagionale) e Rocco Marino con 23p., con 9 su 10 a segno durante la gara ed un gruppo che sta trovando nelle vittorie il miglior amalgama, in attesa delle sfide che contano, all’insegna di una grande difesa e l’alto livello di rotazione della palla, come quella che ha portato i nostri ragazzi verso un numero non indifferente di contropiedi nella prima metà di gara.

Con l’esperienza dei più veterani del parquet, il mix coi più giovani ha permesso di divertire il pubblico e portare a casa due punti del match sicuramente più complicato di questo avvio di campionato.

Relativamente alla testa della classifica, la prova del nove potrà giungere alla prima, difficile e lunga trasferta di domenica prossima a Manfredonia. Palla a due ore 11:00 per un match che trasmetteremo in diretta sul canale FB dell’Orsa Black Bears Capurso.

(ufficio stampa Sportale)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment