Pallavolo

Un titolo inaspettato e meritatissimo (un solo set perso in tutto il percorso), il gruppo under14 targato Klimaitalia conquista il titolo territoriale Bari-Foggia di pallavolo femminile battendo fuori casa la Asdam Pegaso ’93 Molfetta per 0-3 (17-25, 14-25, 22-25).

Dopo il Covid, la Grotte Volley torna ai vertici dei campionati giovanili.

In grande ansia per l’esito dell’importantissima gara della prima squadra impegnata in B1, prevista per sabato 14 maggio alle ore 18:30 al Palagrotte che deciderà le sorti di questo campionato, diamo spazio al settore giovanile della Grotte Volley, fiore all’occhiello della società giunta al suo decimo anno di attività.

Facciamo il punto della situazione ad oggi partendo dalle “Grottine” più piccole.

Sono in corso le fasi regolari dei campionati under13 ed S3. Nel primo dei due, la Grotte Volley sta lottando per la prima posizione, nel secondo sono impegnate due formazioni ma siamo appena all’inizio.

L’under14, dopo aver dominato la fase territoriale, aspetta la fase regionale che inizia il 24 maggio. L’under16 ha disputato un campionato onorevole chiuso in quarta posizione.

Il gruppo under18, dopo essere approdata alla fase regionale, abbandona la competizione ai quarti di finale a seguito della sconfitta subita ad Altamura contro la Cubo Rosso Leonessa, ma il risultato ottenuto è considerevole. Infine venerdì 13 è previsto l’esordio del campionato under19.

Ma torniamo al titolo territoriale del gruppo under14 che ha primeggiato in una competizione che ha visto ai nastri di partenza ben 22 squadre. “E’ stata un’esperienza bellissima anche per come è maturata”, ci racconta Johnny Terrafina, uno dei quattro soci fondatori della Grotte Volley, nonché vicepresidente, nonché speaker ufficiale nelle gare domestiche, nonché neo allenatore, ”questo è un gruppo nato da zero per via dei due anni di fermo per Covid.

Molte delle ragazze si avvicinavano per la prima volta alla pallavolo ed oltre all’evidente crescita tecnica è da rimarcare la coesione che si è creata nel gruppo. Molte di loro si sono conosciute in questa occasione ed alcune provengono da paesi diversi (due ragazze di Monopoli, due di Conversano e due di Putignano, ndr)”.

Un gruppo nuovo con un tecnico alla prima esperienza, un’autentica scommessa!

“Confermo”, dichiara Terrafina, “è stata proprio una scommessa. Quando Anna Tanese e Massimiliano Ciliberti, ad inizio anno, mi hanno proposto di fare un corso da allievo allenatore per poi gestire un gruppo giovane, non ci ho pensato più di tanto ed ho accettato così, quasi per gioco. Nei primissimi tempi eravamo abbastanza spaesati e temevamo di non vincere neanche un set e invece… Io non ho incontrato grossi ostacoli e neanche l’altro tecnico del gruppo, Francesco D’Aprile che ha appena conseguito il titolo da allievo allenatore. Le ragazze sono cresciute dal punto di vista tecnico, umano e caratteriale, si divertono e questo forse è il segreto. Naturalmente gli altri dirigenti ed il responsabile tecnico Ciliberti, non ci hanno fatto mai mancare il loro supporto”.

 

Queste le atlete del gruppo under14. Rossella Bagnulo palleggiatrice, Alessandra Calefati opposto, Giorgia Barbone schiacciatrice/centrale, Alessandra Locorotondo schiacciatrice e capitano, Martina Paparella schiacciatrice/centrale, Nicole Polignano centrale, Vittoria Labate libero. Inoltre fanno parte del gruppo, sempre pronte a dare il loro contributo, Mia Magistá, Celinda Marzionne, Cristina Caramia, Vittoria Paparella, Giulia Coppolino, Sophia Galullo, Sabrina Tinelli, Sophia Pace, Lucia Mastroleo, Miriana Pinto, Miriana Gentile.

Terrafina ci tiene a far notare che tutte indistintamente sono considerate titolari ed hanno giocato.

Adesso ci godiamo questo bel successo e pensiamo all’incontro di sabato, sperando nell’apporto della tifoseria.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment