Basket

Senza storia la partita tra la Dinamo Brindisi, al rientro dopo quaranta giorni di stop forzato, e l’Angiulli Bari.

All’andata fu una partita memorabile (90-97 per i brindisini), questa volta la squadra di Zotti si è presentata al PalaZumbo con quattro 2002, un 2005 ed un 2006, con il capitáno Leonardo Ruotolo a referto per onor di firma, decimata per le gravi assenze.

C’è stata partita solo nel primo quarto che la Dinamo ha comunque chiuso in netto vantaggio sul 25-13 con il duo Kibildis e Staselis, coadiuvati da Pulli, a referto con addirittura 20 dei 25 punti realizzati in totale.

Le altre tre frazioni sono state tutte “garbage time” ed hanno permesso ai due allenatori, vecchi compagni di squadra ai tempi della Libertas Lecce, di giostrare tutti i giocatori del roster.

Il cuore dei giovanissimi baresi non è bastato contro la macchina da guerra di Cristofaro, con i due frombolieri lituani che in coppia hanno quasi realizzato gli stessi punti degli ospiti.

Questi i tabellini dell’incontro:

DINAMO BRINDISI 83
ANGIULLI BARI 39
Parziali: (25-13 ; 23-9 ; 22-6 ; 13-11)
Progressivi: (25-13 ; 48-22 ; 70-28 ; 83-39)

DINAMO BRINDISI
Staselis 17, Kibildis 17, Epifani 7, Scivales 12, Pellecchia 10, Rollo 4, Pulli 8, Caloia 3, Mazzeo 2, Longo 2, Greco 1, Labate (All. Cristofaro)

ANGIULLI BARI
Ruotolo A. 10, Mariani 9, Genchi 3, Scavo 5, Triggiani 2, D’Abbicco 2, Riganti 6, Germanà 2, Rubino G., Ruotolo L. n.e. (All. Zotti)

Massimiliano Aiello (ufficio stampa Sportale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment