Basket
Per la sesta giornata di campionato, la New Virtus Mesagne, reduce dalla sconfitta di Mola, ospita la Nuova Matteotti Corato, che vanta 6 punti in classifica e viene da un parziale aperto di tre vittorie consecutive.
Problemi in settimana per coach Bray, con Cardillo e Dekic non al meglio per problemi fisici. Cardillo sarà tenuto a riposo precauzionale, mentre Dekic viene rischiato e sarà della gara.
La New Virtus parte con Crovace, Galantino, Fiusco, Gallo e Risolo, mentre coach Patella risponde con Cicivè, Oluic, Ianuale, De Angelis e Claudio Gatta.
L’inizio del match è equilibrato. Il punteggio si mantiene piuttosto basso, ma la gara resta apprezzabile soprattutto per i contenuti atletici e tattici. Le due difese hanno spesso la meglio sugli avanti avversari ed il primo vero break si evidenzia sull’8-4 per il Mesagne, merito soprattutto di una buona partenza di Fiusco. A metà del parziale, tuttavia, Corato mette la freccia grazie a Cicivè e Ianuale, chiudendo in vantaggio per 11-15.
Nel secondo quarto la New Virtus aggredisce subito l’avversario e capovolge l’inerzia dell’incontro grazie ad un parziale lunghissimo di 11-0. Si va all’intervallo sul 34-30, nonostante un tentativo di rimonta barese grazie a tre triple di Aldo Gatta. Devastanti Galantino e Fiusco, mentre il blocco difensivo di Risolo, Crovace e Dekic resiste energicamente al ritorno biancoblu.
Anche il terzo quarto è di marca gialloblu: i ragazzi di Bray giocano bene e toccano il +11, ma vengono rimontati fino al 56-50 soprattutto grazie al gioco dalla distanza degli ospiti. Sotto canestro, invece, Cicivè e Oluic iniziano a perdere colpi e vengono gestiti in maniera più agevole (rispetto ad inizio gara) da Risolo, Gallo e Dekic.
In avvio di quarto parziale, la New Virtus soffre il ritorno del Corato e, per la prima volta dall’inizio dell’incontro, va sotto nel punteggio sul 58-59. La risposta gialloblu non si fa attendere ed è guidata soprattutto da Fiusco e da Risolo, che trova punti importanti nel finale allontanando gli ospiti e mettendo al sicuro il punteggio per il 75-67 finale.
Una vittoria meritatissima, mai in discussione, nemmeno nei primi minuti dell’ultimo quarto. La squadra di coach Bray è apparsa padrona del proprio destino fin dai canestri iniziali. La grandissima gara di Fiusco, senza dubbio il migliore in campo, e l’ottima vena realizzativa di Galantino hanno giocato un ruolo fondamentale nell’ottica del successo, così come la grinta di capitan Risolo, in crescendo sul finale. Bene anche Crovace in regia di Crovace e Dekic, nonostante le condizioni precarie.
Mesagne-Corato 75-67 (11-15, 34-30, 56-50).
New Virtus Mesagne: Bellanova n.e., Cardillo n.e., Cito 3, Crovace 9, Dekic 8, Fiusco 26, Galantino 18, Gallo 2, Zullo n.e., Risolo 9.

(ufficio stampa Sportale)

Foto: Max Brunetti

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment