Calcio

Commento e tabellino Asd De Cagna 2010 Otranto – A.Toma Maglie 1-0

Il gol dell’ex per decidere il derby.

Basta una perla di Alessandro Villani al De Cagna 2010 Otranto per battere di misura la Toma Maglie.

Una partita intensa e in bilico sino alla fine quella andata in scena sull’erba artificiale dell’ “Avvocato Pasquale Nachiara” e che al triplice fischio del direttore di gara si chiude 1-0 per i padroni di casa.

Mister Andrea Manco conferma lo schieramento vittorioso domenica scorsa a Racale, il 3-5-2 con la cerniera di difesa composta da capitan Mariano, Signore e Mancarella.

Dopo i primi minuti di studio, al primo vero affondo l’undici adriatico passa. Dalle retrovie è proprio Mariano a pescare Villani con un lancio millimetrico. Sulla sinistra, il numero dieci mette a terra la sfera con un tocco delizioso, si invola, entra in area di rigore e, saltato il portiere avversario, deposita in porta.

Trovato il vantaggio, il De Cagna 2010 Otranto continua a giocare bene. Al 24’, locali vicini al raddoppio. Sugli sviluppi di un calcio piazzato, il pallone finisce a Tourè, ottima la prova dell’attaccante idruntino, che cerca il bersaglio grosso. La sfera incoccia il palo e dopo avere rotolato sulla linea di porta tocca anche l’altro legno.

La Toma Maglie si fa vedere con Marin che calcia alto sulla traversa da buona posizione.

Nella ripresa, già nel primo giro di lancette, la prima occasione capita al De Cagna Otranto. Dalla destra Plevi scodella un pallone in area di rigore, puntuale la conclusione sottomisura di De Luca è respinta da Esposito. Sul fronte opposto, Mosca manda a lato di testa.

Gli ospiti alzano il baricentro, l’undici del presidente Mazzeo è compatto e riparte in contropiede. In ripartenza Villani imbecca Cisternino, provvidenziale la deviazione del portiere giallorosso.

Al 28’, l’arbitro concede un calcio di rigore al De Cagna Otranto per fallo su De Luca e poi annulla la decisione per un fuorigioco del numero 11.

Dalla mezz’ora in poi, protagonista assoluto diventa Andrea Caroppo. Il portierone di casa è attento in almeno un paio di occasioni. L’estremo difensore si esalta su un’inzuccata ravvicinata e poi su un tiro dalla distanza di Giovane.

Il De Cagna Otranto serra le fila e allo scadere dei 5’ festeggia una vittoria meritata.

Con la vittoria odierna, Drissa Diarra e compagni salgono a quota 29 punti in classifica, attestandosi nelle posizioni alte della graduatoria.

Domenica prossima il De Cagna 2010 Otranto è atteso dal match in casa dell’Ostuni.

Di seguito, il tabellino completo della artita

ECCELLENZA PUGLIESE 2021/2022 – QUARTA GIORNATA RITORNO

6 FEBBRAIO 2022 – ORE 14.30

STADIO “AVVOCATO PASQUALE NACHIRA” – OTRANTO

ASD DE CAGNA 2010 OTRANTO – A. TOMA MAGLIE 1-0

ASD DE CAGNA 2010 OTRANTO: Caroppo, Plevi, Mancarella, Diarra, Signore, Piccinno (34’st Angelini), Cisternino, Mariano, Tourè (40’st Falco), Villani, De Luca. All. Manco. A disposizione: Recchia, Angelini, Frisco, Vecchio, Cariddi, Buongiorno, Nicolazzo.

TOMA MAGLIE: Esposito, Cavalieri (1’st Tecci), Marcuccio (14’st Maraschio), Cabrera, Pasca, Giovane, Negro, Politi, Mosca (38’st Romano), Flordelmundo, Marin (27’st Alemanni). All. Cancelli (Luperto squalificato. A disposizione: Montagnolo, Voli, Coppola, Marino, Anastasia.

ARBITRO: Federico Paladini di Lecce.

ASSISTENTI: 1/ Daniele Greco di Brindisi ; 2/ Gianmarco Spedicato di Lecce.

RETI: 10’pt Villani.

AMMONITI: Pasca (T M), Diarra (DC O), Cavalieri (T M), Mariano (DC O), Mosca (T M), Negro (T M).

CALCI D’ANGOLO: 6-3 per la Toma Maglie.

RECUPERO: 1’PT; 5’ST.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment