Basket

Tutto quello che c’è da sapere sulla gara

Ripartire. La sconfitta interna con Ragusa ha fatto male ma non è certo motivo di esagerate drammatizzazioni così come le tante vittorie conquistate finora non si sono tramutate in eccessive spavalderie. I Lions vogliono dimostrare di aver appreso un’importante lezione anche dai passaggi meno soddisfacenti e dagli episodi sfavorevoli: in fondo, è ciò che rivela la crescita di un gruppo giovanissimo. Domenica 6 febbraio, sul parquet della Del. Fes Avellino, i nerazzurri andranno alla ricerca del quattordicesimo successo stagionale nel girone D di Serie B Old Wild West. Palla a due come di consueto alle 18.

I LIONS
Messa alle spalle l’amara conclusione dell’ultimo match, i nerazzurri si sono allenati in tutta tranquillità, acquisendo una settimana in più di ritmo nelle gambe e soprattutto nella testa con la consapevolezza di dover far fronte all’assenza del capitano Filiberto Dri, che ha già avviato il percorso di riabilitazione dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico per correggere l’infrazione al pollice sinistro.
GLI AVVERSARI
La nuova società irpina ha acquisito il diritto sportivo per il terzo livello cestistico nazionale dalla Fortitudo Roma e non è collegata alla Felice Scandone, storico club dichiarato fallito e scomparso in estate. L’obiettivo, naturalmente, è riaccendere l’entusiasmo di una piazza abituata al basket di vertice per oltre due decenni. Il team ha subìto diverse modifiche rispetto alla costruzione estiva e da alcune settimane ha cambiato allenatore, con l’arrivo dell’esperto Giovanni Benedetto. Il playmaker altamurano Nicolò Basile (ex Ruvo), l’ala Norman Hassan e il lungo Stefano Spizzichini sono i riferimenti principali sotto il profilo del temperamento per una compagine recentemente rafforzata (e allungata) dagli innesti dell’esterno Caridà e del centro under Tarik Hajrovic.

LA VIGILIA IN CASA BISCEGLIE
Smaltite finalmente le scorie della stanchezza e dell’inevitabile stress per la trasferta siciliana, i nerazzurri hanno potuto lavorare secondo la scansione della settimana-tipo. Un’analisi approfondita delle situazioni tattiche ha accompagnato quanto svolto sul campo.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI
Coach Nunzi: «Tutte le sfide, da questo momento in poi, risulteranno veramente decisive. C’è chi si gioca l’accesso playoff, chi ha bisogno di uscire da zona playout e non sarà facile battere nessuno. L’importante è che riusciamo a far vedere ciò che siamo stati in grado di mostrare ad Agrigento, a Torrenova e anche contro Ragusa: una squadra che, a prescindere dall’avversario e dal peso specifico della gara, riesce a fare la sua partita».

PRECEDENTI

Le due tradizioni cestistiche si sono affrontate per la prima volta nella seconda fase della passata stagione, quando i Lions espugnarono il Paladelmauro (64-69). Il match d’andata si è concluso con una netta affermazione del team biscegliese (89-67).

ARBITRI E TAVOLO UFFICIALI
La partita sarà diretta da Alberto Rizzi di Trissino (Vicenza) e Mattia De Rico di Venezia. Rizzi ha incrociato i nerazzurri nella sfortunata circostanza del match interno contro Salerno del 25 marzo 2021 (perso 66-80) mentre De Rico, nonostante le diverse stagioni trascorse in B, è al primo contatto con Bisceglie.
Gli ufficiali di campo designati sono il segnapunti Ciro Del Monaco di Maddaloni (Caserta), il cronometrista Marco Desiderio di Scafati (Salerno) e l’addetto ai 24” Stefano Cesaro di Battipaglia (Salerno).

DIRETTA STREAMING
Il match sarà trasmesso in diretta sulla piattaforma Lnp pass, riservata agli abbonati.

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment