Basket

Senza Sabbatini e Vanni Laquintana, i monopolitani vanno vengono rimontati solo negli ultimi secondi e cedono all’extra-time

Sconfitta che brucia per la Lapietra Action Now Monopoli nel derby di Molfetta. Nonostante le assenze di Sabbatino e Vanni Laquintana, fermati dal Covid, i monopolitani giocano una partita coraggiosa ed intelligente, ma sprecano nel finale l’ennesima occasione in un match che sembrava già vinto. Trascinati da capitan Torresi, autore di 28 punti e che per lunghi tratti si è caricato addosso la squadra, gli uomini di Carolillo si fanno però rimontare 8 punti negli ultimi tre minuti (di cui 5 negli ultimi 60 secondi), non sfruttano l’ultimo possesso e cedono poi ai supplementari, scarichi sia fisicamente che soprattutto psicologicamente. Le assenze hanno costretto Carolillo a giocare praticamente in 7, con Torresi e Lombardo mai sostituiti. La classifica resta cortissima, ma, in piena zona play-out, i monopolitani dovranno mettere a segno qualche colpo contro formazioni sulla carta superiori, a prescindere dagli scontri diretti che ancora li attendono. La Lapietra parte subito bene, portandosi sul +8 in apertura e chiudendo il primo quarto in vantaggio di 2. Nel secondo quarto grande equilibrio sino al 18’, quando un parziale di 7-0 (canestri di Mickey Laquintana, Torresi, Visentin e Lombardo) consente di andare all’intervallo lungo sul 46-39. Dopo l’intervallo lungo, i monopolitani mantengono un discreto vantaggio, portandosi anche sul +10 grazie ad un tiro dall’area di Torresi. Molfetta non ci sta e piazza un parziale di 12-0 che significa sorpasso. Ma Monopoli non cede: l’ultimo quarto comincia con Molfetta in vantaggio di 1, ma la Lapietra esce meglio dai blocchi e, grazie a due canestri consecutivi di Visentin ed a Torresi (2\2 dalla lunetta) si porta sul +5. Al 33’ Lombardo, con una tripla, firma il +7, al 35’ ancora una tripla del capitano significa +8 per Monopoli. Un vantaggio che gli uomini di Carolillo gestiranno sino al 37’, quando il punteggio è 69-77. Al 38’ una tripla di Di Giullomaria porta Molfetta ad una sola lunghezza, ma la Lapietra allunga di nuovo grazie a Lombardo (1\2 dalla lunetta), un tiro dall’area di Torresi ed un libero di Visentin, che però sbaglia l’altro. Squadre in bonus da tempo. A 46 secondi dalla fine, la partita vede ancora Monopoli in vantaggio di 5. Villa fa 2\2 dalla lunetta, Torresi fallisce il tiro della vittoria, dall’altra parte Villa segna da 7 metri ed è parità. Mancano 12 secondi e i monopolitani hanno, comunque, l’ultimo possesso. Carolillo si gioca tutte le fiches su Torresi, sul quale però viene praticamente triplicata la marcatura e la sirena suona con Monopoli palla in mano ma senza riuscire a provare la conclusione della vittoria. Si va ai supplementari, che non hanno storia, con Monopoli esausta sia psicologicamente che fisicamente, ed i cinque minuti extra-time vedono subito i padroni di casa prendere il largo. Finisce 98-90. Domenica (ore 18.00), per la Lapietra altro derby: alla Tensostruttura di via Amleto Pesce arriva Bisceglie.

 

Il tabellino

Pavimaro Molfetta – Lapietra Monopoli 98-90 d.t.s. (20-22, 19-24, 23-15, 22-23, 14-6)

 

Pavimaro Molfetta: Francesco Villa 25 (2/4, 6/8), Matteo Bini 22 (3/7, 4/8), Francesco Infante 19 (8/14, 0/0), Jona Di giuliomaria 13 (2/4, 3/6), Guido Scali 9 (4/6, 0/4), Pietro Agostini 6 (0/0, 2/5), Simone Mentonelli 4 (1/2, 0/2), Andrea Epifani 0 (0/1, 0/0), Davide Mezzina 0 (0/0, 0/0), Giuseppe pio Sasso 0 (0/0, 0/0), Silvio Caniglia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 20 – Rimbalzi: 33 4 + 29 (Matteo Bini Francesco Infante 8) – Assist: 18 (Francesco Villa 7)

Lapietra MonopoliMauro Torresi lelli 28 (5/7, 3/7), Andrea Lombardo 22 (4/6, 4/10), Matteo Annese 14 (3/6, 2/8), Vittorio Visentin 12 (5/7, 0/0), Jacopo Ragusa 9 (4/5, 0/0), Michelangelo Laquintana 5 (2/6, 0/2), Andrea Albertini 0 (0/0, 0/0), Dario Notarangelo 0 (0/0, 0/0), Ivan Bellantuono 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 26 – Rimbalzi: 34 3 + 31 (Vittorio Visentin 9) – Assist: 11 (Jacopo Ragusa 4)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment