Futsal

Il tecnico, dopo la promozione, ottiene anche la salvezza: «Impensabile senza un presidente come Luciano Savi»

MOLFETTA (BA) – La salvezza, «il nostro obiettivo stagionale», i playoff «che sarebbero un motivo di orgoglio», e il progetto «che programmeremo con lucidità».
Alessandra de Bari, allenatore della Nox Molfetta, parla a poche ore dal raggiungimento matematico della salvezza in Serie A2 della sua squadra: la permanenza nella seconda serie nazionale del calcio a 5 femminile è realtà grazie ai 27 punti ottenuti a una giornata dal termine.
Inoltre le biancorosse sono attualmente quinte, ultimo piazzamento per disputare i playoff promozione: lil turno finale di regular season sarà determinante.

«Il raggiungimento del nostro obiettivo stagionale, la salvezza, é per noi motivo di grande gioia – è il primo commento del mister molfettese – Non è stato un campionato facile ed è per questo che credo di poter dire che questa salvezza ce la siamo meritata, le ragazze più di tutti, perché non hanno mai smesso di crederci, neanche nei momenti più difficoltosi della stagione!».
de Bari ripercorre tutte le fasi dell’annata sportiva, concentrandosi proprio sulla crescita delle sue.

«Sono molto orgogliosa di ciascuna di loro: hanno dimostrato sul campo di essere giocatrici da questa categoria e non da una inferiore, lottando contro squadre già militanti da anni in A2, mostrando il loro valore con caparbietà e tenacia. Adesso ci godiamo questo traguardo, perché questa società lo merita: lo staff, i dirigenti ed il presidente Luciano Savi. Siamo stati ripagati di tanto lavoro fatto in tutti questi mesi!».

La possibilità di disputare i playoff promozione c’è ma dipende anche dal risultato di Pucetta – New Cap San Michele: le abruzzesi sono seste in classifica con 26 punti e domenica affrontano le baresi alla ricerca di punti e di riscatto. La Nox Molfetta, invece, avrà il derby.

«Playoff? Il nostro obiettivo stagionale é raggiunto! – sottolinea mister de Bari – Tutto ciò che verrà in più sarà certamente motivo di orgoglio ma mi piace andare per gradi: domenica giochiamo la nostra ultima partita di questo campionato combattutissimo e si vedrà ma la nostra stagione è già stata una stagione bellissima così!».

Con la salvezza e la permanenza in A2 è inevitabile iniziare la programmazione per la prossima stagione.
«Arriverà con calma e con lucidità sotto la guida del nostro presidente, Luciano Savi – continua l’allenatore – per adesso non c’è nulla da programmare perchè ufficialmente abbiamo almeno un’altra partita da disputare e dobbiamo comunque fare il nostro meglio».

«Quello che mi sento di dire – sono ancora le parole di Alessandra de Bari – è che sicuramente la programmazione avverrà tenuto conto della netta fase di crescita della Nox Molfetta giovanile: sulle nostre bimbe e sulle nostre ragazze non smetteremo di investire, soprattutto energie e risorse umane!».

«Queste bambine e queste ragazze – conclude l’allenatore della prima squadra – sono adorabili e sono il nostro futuro ma soprattutto sono state le più grandi sostenitrici della prima squadra dimostrando un senso di appartenenza pazzesco. E questo é ciò che dello sport ci emoziona di più!».

Foto: Martina Camporeale

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment