Pallavolo

Domenica 5 dicembre, alle ore 18, al Palagrotte, si attende la visita della Ares FLV Cerignola per l’ottava giornata del campionato nazionale di volley femminile di serie B1.

La Zero5 è chiamata a confermare il carattere ed il bel gioco visti a Palmi.

Accesso libero con prenotazione e green pass.

La squadra ofantina, dopo la prima sonante vittoria per 0-3 a Catania, ha collezionato solo sconfitte vincendo solo un set a Palmi. Quindi sulla carta una partita alla portata, ma solo se si riesce a mantenere sempre alto il livello di attenzione ed a limitare gli errori. Peraltro la prossima avversaria è già stata incontrata più volte in allenamenti congiunti durante la fase estiva di preparazione e, se è vero che ne conosciamo pregi, limiti e caratteristiche di gioco, è anche vero che loro ne conoscono i nostri.
Cerignola e’ una squadra in forte crescita”, conferma il secondo allenatore della Zero5, Danilo Milano, “dalle prime gare ad ora il suo gioco e’ cresciuto molto, ha delle ottime individualità, basarci sulla sua posizione in classifica sarebbe un grave errore, dobbiamo affrontarla più agguerriti che mai per cercare di prendere punti importanti. Vincere e’ sempre bello e crea morale, dopo l’ultima prestazione contro una squadra ben attrezzata come Palmi, si respira una ventata di entusiasmo, bisogna rimanere però con i piedi per terra e lavorare sempre più perché ogni partita per noi è una finale”.

Un tecnico esperto, il tarantino Marcello Sarcinella, ed una giocatrice, la cerignolana Carmen Bellapianta, conosciuta (a Castellana in A2 nel 2007-08, anno della promozione in A1) ed apprezzata per la sua abnegazione in campo. Intorno a loro una squadra giovane e quasi totalmente rinnovata per ripartire dopo i fasti degli ultimi anni.

Questa la formazione della prossima avversaria: al palleggio la bergamasca Linda Micheletti in diagonale con Sharon Luzzi (calabrese con esperienze in A2), al centro la friulana Charsline Mantovani e Francesca Mansi proveniente dal vivaio, laterali Carmen Bellapianta, la salernitana Arianna Peruzzi, anche lei con esperienze in A2, e la molfettese Claudia Palumbo, liberi Francesca Galuppi di Jesi e Siria Mancini, a disposizione Puro, Di Bari, Stellati.

La classifica dopo sette giornate vede l’imbattuta Messina ben salda al comando con 20 punti, seguita da Fiamma Torrese e Melendugno a 17, quindi San Salvatore Telesino ed Arzano a 14, Santa Teresa a 13, poi la coppia Palmi e Zero5 a 9, Terrasini 4, Cerignola 3 ed ancora a zero Catania e Cutrofiano, sia come punti che come set vinti. Terrasini-Palmi e Catania-Cutrofiano da recuperare.

Sono in programma incontri cruciali nella parte alta della classifica come Fiamma Torrese-Arzano e San Salvatore-Melendugno, ma saranno determinanti anche le sfide Zero5-Cerignola e Cutrofiano-Terrasini. Completano il turno il derby Catania-Santa Teresa e la partita tra Messina e Palmi.

(ufficio stampa Sportale)

Redazione
Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment