Calcio
Il Bari continua la sua cavalcata verso la serie B. Nel turno infrasettimanale al “Rocchi” di Viterbo il Bari vince per 0-1 e consolida il suo primato in classifica raggiungendo quota 51 punti. 
Domenica prossima al San Nicola (ore 17:30) sfida contro il Messina.
La formazione del Bari: 
Esordio in campionato per il secondo portiere Polverino (Frattali squalificato) tornano in campo Maita, Pucino e D’Errico; in panchina gli ultimi due acquisti Galano e Misuraca.
Il match: 
In una bella giornata di sole, il Bari scende in campo con la terza maglia color verde.
L’avvio di gara è con ritmi piuttosto blandi, è di Antenucci al 10’ la prima conclusione verso la porta bloccata a terra da Alia.
La partita non decolla, latitano le emozioni ma fioccano i cartellini gialli, ben quattro nei primi quarantacinque minuti, tre per i padroni di casa ed uno per gli ospiti.
Al 37’ la prima vera palla gol dell’incontro è sui piedi del numero sette biancorosso che, liberato da un assist rasoterra, spara alto sopra la traversa da favorevole posizione nell’area di rigore.
La capolista aumenta il ritmo e al 44’ passa in vantaggio: in tre passaggi, in contropiede, Cheddira si invola sulla fascia, cross rasoterra al centro per Scavone, anticipato in scivolata da Verde che firma il più classico degli autogol.
Al “Rocchi” il primo tempo si conclude sullo 0-1.
La ripresa segue l’andamento della prima frazione accendendosi negli ultimi venti minuti.
Al 73’ l’ex Costantino, entrato nella ripresa, impegna per la prima volta Costantino.
I pugliesi hanno l’occasione del raddoppio all’86’ con Cheddira, è bravo il numero uno laziale a parare il tiro rasoterra in orizzontale del numero undici.
Finale con un po’ di sofferenza ma, dopo tre minuti di recupero, il triplice fischio del Sig. Graci di Como; il finale è Monterosi Tuscia – Bari 0-1.

Marcello Mancino (ufficio stampa Sportale)

Foto: SSC Bari – Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment