Basket

Nel recupero della 5a giornata d’andata disputato al palazzetto Panunzio contro la Junior Molfetta, continua l’imbattibilità della squadra di coach Lele Zotti che si issa solitaria in vetta alla classifica del girone A del campionato di serie D pugliese.

La “celeste” ha condotto per tutti e quaranta i minuti di gioco, sciorinando bel gioco e la solita difesa granitica.

Coach Ragno si affidava al quintetto composto da Bernardi, Roselli, Totagiancaspro, Binetti e dall’esperto play argentino Gastòn Garcìa, Zotti invece rispondeva con Scavo, Bozzi, Ale Ruotolo, Cucurachi e capitàn Leo Ruotolo. Prima fase di gioco di studio con entrambe le squadre poco prolifiche in attacco, dopo quattro minuti gli ospiti erano avanti solo per 2-4 con Cucurachi che respingeva la penetrazione di Totagiancaspro con una sontuosa stoppata.

L’ingresso in campo di Marti dava più peso sotto le plance, consentendo ad Ale Ruotolo di svariare anche dalla linea dei tre punti, mentre per Molfetta erano i canestri di Binetti e Gadaleta a consentire di restare agganciati nel punteggio. Ed era proprio Marti che siglava sulla sirena il vantaggio ospite per 13-15

Nel secondo periodo l’Angiulli premeva subito sull’acceleratore con Mariani ed Ale Ruotolo che colpivano a ripetizione da tre firmando il primo allungo che si rivelerà decisivo per le sorti dell’incontro. Una Molfetta in difficoltà, anche grazie alla difesa ospite, era tenuta in vita dal suo play Garcìa che si caricava il peso dell’attacco sulle spalle, centrando tre sontuose triple consecutive. Il clamoroso buzzer beater quasi da centro campo di Leo Ruotolo, mandava però tutti all’intervallo lungo sul punteggio di 27-40

I primi cinque minuti del terzo quarto erano un black out totale dal punto di vista realizzativo, con le squadre inchiodate al punteggio finale della prima metà di gara. L’Angiulli buttava via in poco tempo ben sette palloni, ma Molfetta non era capace di convertirli a canestro. All’improvviso si svegliava Bozzi che come un avvoltoio rubava palloni e si lanciava nella specialità della casa, il contropiede. Sette punti in pochi minuti per lui e ospiti avanti di quindici punti all’ultimo riposo corto.

L’ultimo parziale vedeva un inizio scoppiettante degli atleti in maglia celeste, che mettevano a segno quattro triple consecutive, due con Mariani e due con un Bozzi ormai in trance agonistica (sarà proprio lui il miglior realizzatore dell’incontro con 19 punti, di cui ben 14 nella seconda parte del match), allungando fino a ventitré punti di vantaggio. A questo punto Zotti concedeva spazio ai suoi giovanissimi under e l’incontro si chiudeva con la vittoria angiullista per 51-72

Ora la capolista è attesa domenica 4 Dicembre sul terreno della seconda in classifica Atletica Putignano per la gara più attesa della settima giornata.

I tabellini dell’incontro:

JUNIOR MOLFETTA 51
ANGIULLI BARI 72
Parziali: (13-15 ; 14-25 ; 12-14 ; 12-18)
Progressivi: (13-15 ; 27-40 ; 39-54 ; 51-72)

JUNIOR MOLFETTA
Binetti 12, Gadaleta 9, Garcia 9, Lasorsa 7, Totangiancaspro 6, Minervini 3, Bernardi 3, Panunzio 2, Roselli, Petruzzella (all. Ragno)

ANGIULLI BARI
Bozzi 19, Mariani 17, Ruotolo A. 13, Ruotolo L. 7, Marti 6, Riganti 4, Cucurachi 4, Scavo 2, D’Abbicco, Triggiani, Totino, Rubino G. (all. Zotti)

CLASSIFICA GIRONE A DOPO LA SESTA GIORNATA D’ANDATA:
1 GINN. ANGIULLI    10
2 ATLETICA BK PUTIGNANO 8
3 FORTITUDO BK APRICENA 8
4 CUS FOGGIA 6
5 DIFONZO SANTERAMO 6
6 OLYMPIA CLUB RUTIGLIANO 6
7 JUNIOR PALL. MOLFETTA 2
8 SPECIALUTENSILI BITONTO 2
9 MEDITERRANEA CERIGNOLA 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment